Quantcast

Marco Perosino

Peveragno commemorazione eccidio paschetta 2022

78 anni dopo

Peveragno e i suoi 30 martiri: “Tempo ci toglie testimoni diretti, a noi mantenere la memoria” foto video

In mattinata la commemorazione nella piazza dedicata alle vittime che il 10 gennaio 1944 caddero per mano nazista. Il sindaco Paolo Renaudi ribadisce l'importanza della lapide, dei morti, dell'avere vissuto una guerra e del ricordo da trasmettere alle nuove e future generazioni. Poi si appella ai rappresentanti delle istituzioni affinchè operino bene per fare sì che la popolazione non ricorra a "facili scorciatoie" che portano a regimi come comunismo, fascismo e nazismo. E attacca un certo modo di fare politica: "un'intera classe che pensa che la denuncia sia un'arma politica da utilizzare". Ce n'è anche per la magistratura e quella "ristretta parte che pensa che l'utilizzo delle indagini sia un modo per fare politica"

commemorazione 2021 eccidio boves 19 settembre 1943

19 settembre 2021

Boves (ri)scrive la storia 78 anni dopo l’eccidio. Paoletti: “coltiviamo i valori che ci uniscono” foto

Firmato anche in terra italiana il gemellaggio con Schondorf Am Ammersee dove è sepolto il colonello che ordinò la strage. Il sindaco si rivolge ai ragazzi: "viaggiate e con i coetanei tedeschi stringete un patto di amicizia che vi faccia capire che siamo e dobbiamo essere cittadini del mondo". Il governatore Cirio; "da violenza e odio nasce un patto d'amore". La coordinatrice della Scuola di Pace Alessandra Liberio: "a distanza di 78 anni Boves brucia di nuovo, ma arde della fiaccola dell'amore"

25 aprile 2021 boves marco perosino

La commemorazione

“Siate esempi di bontà e solidarietà”: l’appello ai giovani nel 25 aprile bovesano foto video

Il protagonista è il giovanissimo Tommaso, rappresentante dei tanti bambini e ragazzi. A lui è principalmente rivolto l'intervento del sindaco Maurizio Paoletti, così come quelli dell'on. Chiara Gribaudo e della presidente provinciale ANPI Ughetta Biancotto. Presente anche il senatore Marco Perosino: "la creatività e l'ottimismo che ebbero coloro che uscirono dalla 2ª guerra mondiale li dovremo avere noi quando toglieremo le mascherine e avremo di fronte un mondo e una società diversi"

C24sport