Lo annuncia al fratello di Racconigi e spara a moglie e figli: muoiono la donna e uno dei due bimbi

La figlia è attualmente ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Regina Margherita di Torino. Nel raptus l'uomo ha ucciso anche il cane che viveva in casa con loro, poi si è suicidato. La tragedia si è consumato a Carignano (Torino)

Più informazioni su

Un’immane tragedia familiare si è consumata a Carignano (Torino) intorno alle 5.30 di oggi (lunedì 9 novembre). Secondo quanto riferito dall’agenzia Ansa, un uomo ha sparato alla moglie, uccidendola, e ai figli gemelli, minorenni, uno dei quali è morto in ospedale. Poi si è suicidato. L’uomo avrebbe annunciato le sue intenzioni in una conversazione telefonica col fratello che vive a Racconigi.

La scoperta è stata effettuata dai carabinieri, intervenuti su segnalazione dei vicini di casa. Non sono ancora noti i motivi del gesto. L’arma utilizzata, una pistola, sempre secondo Ansa, era detenuta dall’uomo in modo legale. La sorellina del bimbo morto è ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Regina Margherita. Nel raptus omicida ha sparato anche al cane che viveva in casa con loro.

L’uomo, un 40enne, ancora vivo all’arrivo dei carabinieri, è morto prima del trasporto in ospedale per le conseguenze del colpo che si è sparato in testa. I carabinieri indagano, presenti insieme agli esperti della scientifica, per scoprire le motivazioni del gesto.

 

Più informazioni su