Quantcast

Tutta Chiusa Pesio fa il tifo per Irina Daziano agli europei U18 di arrampicata foto

L'atleta chiusana dell'associazione sportiva InOut di Chiusa Pesio è a un passo dalla finalissima della kermesse continentale di Perm (Russia). Appuntamento alle 6 di domani (mercoledì 5 maggio) in diretta su YouTube

Alle 6 (ora italiana) del mattino di domani (mercoledì 5 maggio) Irina Daziano ha un appuntamento con la storia a Perm, in Russia. L’atleta chiusana, che gareggia per i colori dell’associazione sportiva InOut di Chiusa di Pesio, tenterà l’impresa di raggiungere la finalissima dei campionati europei Under 18 (Youth A) di arrampicata Boulder. Il “biglietto di ingresso” alla semifinale di domani, Irina lo ha conquistato oggi grazie al 12° posto ottenuto nelle qualificazioni.

“Dopo l’impresa di oggi, la testa è già a domani – dichiara Enrica Costantino (presidente, istruttrice e allenatrice di INOUT). – Irina è in Russia da giovedì scorso, ma soltanto oggi si è svolta la gara, senza che sia stato possibile effettuare allenamenti intermedi. Tutto è reso più difficile dall’emergenza sanitaria in corso, e dunque la soddisffazione per la semifinale è ancora più grande. Un traguardo eccezionale che ci godiamo fino in fondo, pur consapevoli che domani è un altro giorno e si ripartirà da zero”.

Irina Daziano vive un momento magico e ultimamente non è affatto nuova a collezionare successi e soddisfazioni nell’arrampicata Boulder. Domenica 25 aprile al Vertikale di Bressanone si è infatti aggiudicata la Coppa Italia giovanile, piazzandosi al terzo posto della classifica generale. “Irina è con noi da ormai 5-6 anni – aggiunge Luca Macario, responsabile tecnico e del gruppo sportivo agonistico di InOut- e dietro questi risultati straordinari ci sono tantissime ore di lavoro e di sacrificio. Si allena ormai 5 giorni la settimana e fa parte di un gruppo che abbiamo iniziato a sviluppare quasi dieci anni fa, puntando sui giovani, che ci sta dando grandissime soddisfazioni”.

L’asssociazione sportiva InOut si gode il momento di gloria, meritatissimo, non foss’altro che per la costante attività di promozione dell’arrampicata sportiva esercitata da sempre attraverso corsi istituiti per bambini, ragazzi, adulti, dal livello di base sino all’istituzione di un gruppo sportivo dedicato all’attività agonistica di alto livello. Di particolare rilevanza, poi,  il progetto “Oltre il verticale”, un percorso ludico/riabilitativo per ragazzi disabili svolto in sinergia dall’istruttore FASI Massimo Ricca e dagli educatori della cooperativa sociale “Proposta 80”, che pone InOut tra i pochi centri in Italia a svolgere questo tipo di attività.

Chi volesse seguire in diretta l’impresa di Irina Daziano può farlo attraverso il canale YouTube di Russia Climbing cliccando QUI.