<-- fb verification -->

“A Montaldo di Mondovì strade ancora invase da neve e ghiaccio a quasi una settimana dalla nevicata!” foto

La denuncia giunge direttamente dall'ex sindaco, Angelo Dho, che precisa: "Il problema è tutto nella mancanza di coordinamento e organizzazione da parte di chi deve programmare i lavori e gli interventi successivi alla nevicata ed è chiamato a farlo in qualità di amministratore comunale"

Una denuncia circa la pericolosità della viabilità stradale e pedonale giunge direttamente da Montaldo di Mondovì, per bocca dell’ex sindaco Angelo Dho, il quale ha diramato la seguente lettera in cui descrive la problematica che, a suo avviso, il paese sta vivendo.

“Dopo 5 giorni dalla fine delle nevicate dei primi giorni dell’anno corrente, la strada principale che attraversa Montaldo capoluogo è ancora invasa dalla neve ed è impossibile transitare in auto se non con un senso unico alternato; stesso dicasi per l’utilizzo degli slarghi e delle piazze, anch’essi inaccessibili e ancora pieni di ammassi nevosi. Ancor più grave la situazione nelle frazioni attorno al capoluogo (Quartiere, Calupo, Uvaglio, Roapiana, Scarrone, Roamarenca), dove le strade, oltre che di neve, sono ricoperte di ghiaccio ed è veramente difficile transitare a piedi senza incorrere nel rischio di cadere”.

Dho fa poi una precisazione: “Sia ben chiaro che non si vuole addossare colpe al personale del Comune di Montaldo in servizio sui mezzi sgombraneve o alle ditte che svolgono la pulizia delle strade di competenza provinciale dalla neve; questi operatori hanno lavorato ininterrottamente e consecutivamente per diversi giorni, svolgendo appieno il loro lavoro. Il problema è tutto nella mancanza di coordinamento e organizzazione da parte di chi deve programmare i lavori e gli interventi successivi alla nevicata ed è chiamato a farlo in qualità di amministratore comunale”.

Infatti, “sin delle prime nevicate i montaldesi si sono trovati, anche con poca neve lungo le strade, ma con basse temperature, ad avere strade comunali invase dal ghiaccio, con seri problemi di viabilità, senza che nessun amministratore si sia minimamente interessato a dare disposizione al personale in merito allo spargimento del sale o di prodotti idonei allo scioglimento del manto scivoloso. In ultimo, a seguito delle copiose nevicate dei primi giorni del 2021, ci si è trovati e ci si trova ancora oggi a transitare in auto per la via centrale del paese con il rischio di incrociare un autoveicolo in senso contrario e con l’impossibilità di una circolazione a doppio senso di marcia. Se la situazione era accettabile nei giorni immediatamente seguenti agli eventi nevosi, è inaccettabile dopo quasi una settimana. Questa è la logica conseguenza del totale disinteresse di chi è preposto ad amministrare il Comune e permettere un vivere civile ai suoi abitanti e non lo fa”.

“Ma questo – conclude Dho – non è l’unico caso di totale disinteresse e superficialità nella gestione del bene pubblico verificatosi nell’ultimo periodo; basta ricordare che l’amministrazione comunale ha fatto installare gli addobbi natalizi lungo le strade del paese e più del 50% di corpi illuminanti erano già parzialmente non funzionanti sin dal primo giorno in cui sono stati accessi, il 16 dicembre 2020!”.