“BunDaMangé”, l’ultima, vincente intuizione dell’alberghiero di Mondovì: servizio catering inclusivo

L'iniziativa si pone l'obiettivo di inserire nel mondo del lavoro i soggetti diversamente abili, ma c'è bisogno di 45mila euro per avviare l'attività: aperta una campagna di raccolta fondi

Si è tenuta alle 11 di quest’oggi, sabato 5 dicembre 2020, la videoconferenza stampa di presentazione di “BunDaMangé”, l’ultima, vincente intuizione dell’istituto alberghiero “Giolitti” di Mondovì, che si esprime in un servizio di catering inclusivo che la stessa scuola intende realizzare per mezzo della “Fondazione Cucine Colte” e di una raccolta fondi che verrà attivata a Natale e Pasqua, nell’ambito del progetto “Dono Scuola” della Fondazione CRT.

Bun da Mangé

Nel corso dell’incontro, moderato dalla fundraiser Anna Cattaneo, ha preso la parola Daniele Consoli (rappresentante Fondazione CRT) per sottolineare che siamo molto contenti di questi momenti in cui lanciamo l’iniziativa, tuttora in fase sperimentale. Grazie in particolare all’alberghiero monregalese per avere creduto così tanto nel progetto”.

Accanto alla preside, Donatella Garello, c’era il suo vice, Rudy Mamino, che ha spiegato che sarà inizialmente un piccolo servizio catering dove saranno prodotti cibi, allestiti eventi, in prima battuta in provincia di Cuneo e in futuro, magari, in tutto il Piemonte. Il progetto coinvolgerà alunni ed ex alunni normodotati e diversamente abili, oltre ad alcuni ragazzi che fanno capo all’Associazione Down di Cuneo. Il servizio catering permetterà a questi ragazzi di essere inseriti nel mondo lavorativo e di essere essi stessi protagonisti. Rimarco con forza che siamo l’unica scuola cuneese a far parte del progetto”.

Per tradurre in realtà queste ambizioni, però, servono 45mila euro, da destinare all’acquisto di attrezzature da cucina, divise e un furgone refrigerato per il trasporto dei cibi, con i piatti che saranno cucinati direttamente presso la sede dell’istituto.

LE DONAZIONI. È possibile sostenere la campagna per “BunDaMangé” in vari modi:

– con una donazione su Satispay o un bonifico bancario alla “Fondazione Cucine Colte” (IBAN: IT 74 U 0311 46480 000000001553), causale “BunDaMangé”;

– con una donazione minima di 10 euro per uno dei golosi pacchetti di biscotti prodotti dagli studenti dell’alberghiero e disponibili a Mondovì in vari negozi (“La bottega del grano” di Guarnieri Katiuscia in piazza Maggiore, la macelleria “Mauro e Diego” in piazza Ellero, “Intrecci” presso il Caffè Sociale (stazione ferroviaria), “L’orto di Peppa” di Marconetto Sandra in corso statuto 6/A, l’alimentari “Cit Ma Bun” a Mondovì Piazza);

– con una donazione minima di 5 euro (in pdf) o di 10 euro (3 pezzi stampati) su Satispay o bonifico bancario della Fondazione Cucine Colte per una delle cartoline d’artista con disegni originali donati da giovani talenti del territorio come il duo MOGG, gli illustratori Marco Paschetta e Valeria Cardetti.

– con una donazione minima di 50 euro su Satispay o bonifico bancario della Fondazione Cucine Colte per una stampa fine art di uno dei disegni originali donati dai giovani artisti citati.

Per ulteriori dettagli, scrivere a fondazionecucinecolte@gmail.com (telefono: 0174/552249).