Quantcast

“BunDaMangé”, il catering inclusivo dell’alberghiero di Mondovì per aiutare gli studenti disabili a trovare lavoro

L'iniziativa, ideata dall'istituto insieme alla "Fondazione Cucine Colte", si pone l'obiettivo di raccogliere 45mila euro per avviare l'attività

Un jolly giocato nel momento più difficile per la scuola e per l’Italia intera. Si tratta di “BunDaMangé“, servizio di catering inclusivo ideato dall’istituto alberghiero “Giolitti” di Mondovì e che la stessa scuola intende realizzare per mezzo della “Fondazione Cucine Colte” e di una raccolta fondi che verrà attivata a Natale e Pasqua, nell’ambito del progetto “Dono Scuola” della Fondazione CRT.

Servono 45mila euro, in particolare, per avviare un’attività di catering che consenta di trovare un lavoro a studenti ed ex allievi affetti da disabilità. Con tale cifra, saranno acquistate attrezzature da cucina, le divise e un furgone per il trasporto dei cibi, con i piatti che saranno cucinati direttamente presso la sede dell’istituto.

“BunDaMangé è innanzitutto un sogno – dichiara la preside, Donatella Garello –: quello di vedere i nostri studenti ed ex studenti con disabilità, insieme ai giovani dell’Associazione Centro Down di Cuneo, attraversare il ponte che li traghetterà dal mondo della scuola a quello del lavoro con una proposta concreta e adatta alle loro esigenze. Un servizio catering è l’attività ideale, perché permette di seguire i loro ritmi e di farli lavorare in un servizio dove saranno affiancati da docenti e studenti normodotati.

Il vicedirigente Rudy Mamino le ha fatto eco: “Spesso troviamo grande sensibilità su questo tema, ma le possibilità concrete di inserire i ragazzi in un ambiente lavorativo sono davvero poche. Questo catering rappresenta un esperimento unico nella nostra provincia e speriamo che tante e tanti vorranno aiutarci a realizzare insieme questo sogno.

Un auspicio condiviso anche da Elena Boffano, mamma della 21enne Benedetta, studentessa del “Giolitti” e facente parte dell’Associazione Centro Down: “Questa è davvero un’opportunità importante per i nostri figli e un bellissimo traguardo anche per le nostre famiglie. Creare per il loro futuro opportunità concrete come questa ci rende davvero felici”.

LE DONAZIONI. È possibile sostenere la campagna per “BunDaMangé” in vari modi:

– con una donazione su Satispay o un bonifico bancario alla “Fondazione Cucine Colte” (IBAN: IT 74 U 0311 46480 000000001553), causale “BunDaMangé”;

– con una donazione minima di 10 euro per uno dei golosi pacchetti di biscotti prodotti dagli studenti dell’alberghiero e disponibili a Mondovì in vari negozi (“La bottega del grano” di Guarnieri Katiuscia in piazza Maggiore, la macelleria “Mauro e Diego” in piazza Ellero, “Intrecci” presso il Caffè Sociale (stazione ferroviaria), “L’orto di Peppa” di Marconetto Sandra in corso statuto 6/A, l’alimentari “Cit Ma Bun” a Mondovì Piazza);

– con una donazione minima di 5 euro (in pdf) o di 10 euro (3 pezzi stampati) su Satispay o bonifico bancario della Fondazione Cucine Colte per una delle cartoline d’artista con disegni originali donati da giovani talenti del territorio come il duo MOGG, gli illustratori Marco Paschetta e Valeria Cardetti.

– con una donazione minima di 50 euro su Satispay o bonifico bancario della Fondazione Cucine Colte per una stampa fine art di uno dei disegni originali donati dai giovani artisti citati.

Per ulteriori dettagli, scrivere a fondazionecucinecolte@gmail.com (telefono: 0174/552249).