Vicoforte dice “no” alla violenza sulle donne attraverso le opere dell’artista Katia Delpiano

La Giunta comunale, dal 24 al 30 novembre, allestirà un piccolo angolo all'aperto, accanto all'ufficio turistico, presso cui saranno esposti i dipinti della pittrice vicese, raffiguranti donne fortemente carismatiche: Loredana Bertè, Frida Kahlo, Madre Teresa di Calcutta, la ballerina ebreo-polacca Franceska Mann e Coco Chanel

Mercoledì 25 novembre ricorrerà la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Una tematica purtroppo sempre attuale nonostante il passare del tempo e malgrado le continue campagne mediatiche, che rappresenta un fenomeno negativo letteralmente esploso durante il lockdown primaverile, quando le richieste d’aiuto ai centri “rosa” di tutta Italia hanno raggiunto cifre inedite e spaventose.

Per questo, l’amministrazione cittadina di Vicoforte ha inteso lanciare un segnale forte e chiaro, schierandosi al fianco di tutte le donne mediante un’iniziativa che avrà luogo dal 24 al 30 novembre nelle immediate vicinanze dell’ufficio turistico, sotto i portici della palazzata: qui sarà allestito uno spazio all’aperto nel quale saranno esposti i dipinti dell’artista locale Katia Delpiano.

“Per la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, sono stata invitata dalla Giunta comunale, che colgo l’occasione per ringraziare di cuore, a esporre alcune delle mie opere, raffiguranti cinque donne, per me, molto speciali – dichiara la pittrice –: Loredana Bertè, Frida Kahlo, Madre Teresa di Calcutta, la ballerina ebreo-polacca Franceska Mann e Coco Chanel… Cinque donne coraggiosamente autentiche, a tratti trasgressive, di una forza disarmante, ma, al tempo stesso, anche tanto fragili, ognuna di loro caratterizzata da una vita non facile, ma meravigliosamente unica e indimenticabile”.

La forza del colore e l’emozione dell’arte per veicolare un messaggio tanto elementare quanto ancora incompreso: le mani vanno tenute in tasca e tirate fuori solo per una carezza.