Quantcast

Presto a Busca e Tarantasca laboratori di incontro per i ragazzi delle primarie e secondarie

Grazie al progetto “16% giovani al centro” finanziato con 40mila euro dalla Fondazione Crc

Da settembre a Busca, Tarantasca e nella frazione intercomunale di San Chiaffredo saranno avviati attività e laboratori di incontro per i ragazzi delle scuole primarie e secondarie. In particolare, si sta lavorando sull’avvio di multispazi del tempo, per momenti aggregativi, e di spazio dei compiti, a sostegno all’apprendimento, con educatori professionali.

E’ questo lo scopo del  progetto condiviso destinato ai giovani  dal titolo “16%, giovani al centro” che si riferisce alla percentuale dei giovani cittadini dei territori, presentato dal Comune di Busca in collaborazione con il Comune di Tarantasca e con le scuole, il Consorzio socio-assistenziale del Cuneese, altri enti e associazioni, che è stato finanziato per 40mila euro dalla Fondazione Crc, sul bando “Giovani in contatto”.

“Siamo molto soddisfatte del risultato ottenuto – dicono le assessore alle Politiche giovanili, Beatrice Aimar, e all’Istruzione, Lucia Rosso -. Mentre ringraziamo la Fondazione per aver premiato il nostro progetto, va sottolineato come ancora una volta il lavoro di rete si è rivelato utile per il nostro territorio e in particolare per i giovani, a cui saranno dedicate le iniziative e le attività. Ringraziamo tutti per la partecipazione e l’impegno nella fase progettuale. Le azioni saranno orientate su due fronti: potenziamento degli spazi aggregativi ed educativi, in continuità con quelli esistenti, e azioni di advocacy (ossia di promozione), sulla scorta della positiva esperienza del progetto RE&TI dello scorso anno in frazione San Rocco a Busca”.
“Si tratta di un progetto condiviso a beneficio dei giovani dei nostri due Comuni limitrofi e collegati dalla frazione intercomunale di San Chiaffredo – spiega il consigliere di Tarantasca Manuel Cesana – Abbiamo già avviato un primo incontro specifico per Tarantasca in cui sono emerse le prime esigenze e richieste: spazi aggregativi e di sostegno all’apprendimento sono i due focus su cui punteranno le azioni in programma nei prossimi mesi”.
Il progetto è iniziato nei mesi scorsi con dei tavoli di lavoro e un percorso di capacity building (ossia sviluppo delle capacità)  con Eclectica, a cura della Fondazione Crs, per gli educatori delle due cooperative coinvolte, Insieme a voi e Caracol, che lavoreranno con i ragazzi”.

Info: www.giovanincontatto.it

Progetto, rivolto complessivamente ai giovani dai 10 ai 25 anni, è  promosso in parternariato con: Consorzio socio-assistenziale del Cuneese, Istituto scolastico comprensivo “Carducci” Busca, Istituto scolastico Comprensivo “Isoardo-Vanzetti” Centallo-Villafalletto-Tarantasca, cooperativa sociale Insieme a voi, Cooperativa sociale Caracol, Consulta delle Famiglie di Busca, associazione Crescere, associazione Idee.com, associazione Ingenium