Quantcast

Cosa fare oggi (domenica 1° maggio) in provincia di Cuneo: gli eventi

Nel capoluogo si conclude la festa puglieese, a Boves e Bra sono aperti i musei cittadini, a Chiusa Pesio si pesca e a Vinadio riapre il Forte Albertino. A Mondovì si corre e si cammina per l'autismo, a Scarnafigi la Fiera di Primavera e add Alba Vinum per gustare i migliori del nostro territorio. A Saluzzo "si resiste", mentre a Castellar c'è l'evento dove realtà e fantasia si incontrano...

Cari amici di Cuneo24, eccovi alcuni suggerimenti su come trascorrere questa domenica 1° maggio 2022 scegliendo tra i tanti eventi che la provincia di Cuneo propone.

Cuneo, in piazza della Costituzione si conclude 100% Puglia – il villaggio pugliese itinerante. I migliori street chef con i loro ottimi piatti on the road, sia dolci che salati per accontentare tutti i palati. Una selezione delle più buone birre pugliesi, una comoda area tavoli, banchi di prodotti enogastronomici. Inoltre spazio al folk, cabaret, pizzica, tarantelle e musiche tipiche pugliesi con le migliori band. Info: tel. 345.0072656.

Inoltre a Cuneo, con “Missione Laghetti”, il Parco fluviale Gesso e Stura presenta la sua nuovaarea umida di Crocetta, dove sono da poco terminati una serie di interventi per migliorare la biodiversità. una caccia al tesoro per famiglie con tanti quiz, giochi e curiosità sulla biodiversità. L’evento è ideato e organizzato dai volontari del Servizio Civile Universalein forza al Parco, a partecipazione gratuita e prenotazione consigliata telefonando allo 0171.444501 o scrivendo a parcofluviale@comune.cuneo.it.

A Boves dalle 15.30 alle 18.30, come ogni prima domenica del mese, sono aperti il Museo del Fungo e delle Scienze Naturali (Via Moschetti, 15), il Museo della Resistenza (Via Guglielmo Marconi, 2) e il Museo Etnografico “Impronte di una comunità” e Museo della Castagna (presso il Parco Marquet in Via Roncaia, 24). Info: www.bovesonline.it

A Vinadio la Fondazione Artea, con il Comune di Vinadio, riapre al pubblico il Forte Albertino con tante possibilità di visita. Dalle 10 alle 19, il percorso multimediale “Montagna in movimento”, le esperienze immersive di “Vinadio Virtual Reality”, la mostra permanente “Messaggeri Alati”, il percorso per famiglie “Mammamia che forte!” e diverse novità accoglieranno i visitatori. Prende il via il primo appuntamento di “Total Forte”, una delle nuove proposte 2022, che prevede la visita guidata ai tre fronti difensivi del Forte di Vinadio, organizzata ogni prima domenica del mese, da maggio ad ottobre. Per il tour, della durata di circa cinque ore, è consigliato il pranzo al sacco ed è obbligatoria la prenotazione ai numeri 0171 959151 – 328 2032182.

A Busca, in occasione della riapertura del Castello del Roccolo, l’associazione Castello del Roccolo Aps in collaborazione con l’associazione Gli Invaghiti Ets e la Provincia di Cuneo propone  un concerto a ricordo della figura di Massimo d’Azeglio. Info: concerti@invaghiti.info

Raduno di pesca a Chiusa di Pesio presso la riserva di Pesca del Comune in Frazione Vigna. Info: tel. 348.8954140.

Allo Smac di Peveragno alle 21 «Ivan Wildboy Trio», «Serata rock and roll». Info: tel. 335.8331800.

A Mondovì c’è “2 passi per l’autismo”: corsa competitiva per le strade e le piazze della città a cui si affianca la camminata virtuale solidale. Info: info@autismohelp.it

A Briaglia alle 9.30 in piazza Serra visita guidata alla Casnea con il ricercatore Piero Barale. Info: sindaco.briaglia@icloud.com.

Ormea c’è Artigianato, che passione! Dalle 9 alle 19 rcatino dell’artigianato e dei prodotti tipici lungo le vie del centro storico. Info: tel: +39 338 657 1053 – email: assculturale.maggiociondolo@gmail.com

Sempre a Saluzzo, al Teatro del Marchesato alle 21, c’è “L’ultima vittima”, nuovo spettacolo della stagione del Teatro del Marchesato di Saluzzo, testo e regia di Lionello Nardo. Info: tel. 6979063.

Alle 21 al Teatro Milanollo di Savigliano concerto conclusivo di “Chitarre in città” con ospite d’onore il chitarrista Carlo Fierens. Ingresso libero. Info: tel. 347 5794 078 – info@fergusio.it

In Frazione San Giuseppe di Sommariva Perno c’è Piantè Magg 2022. L’inizio di Maggio, è sempre stato tempo di riti arborei nel Roero. Alcune frazioni campestri hanno mantenuto l’usanza di origine pre-cristiana di innalzare al cielo un albero (la pess-ra, il pino silvestre), protettore e propiziatore. L’albero del Maggio diventa così un “medium arboreo” di buon auspicio per l’annata agricola, per una primavera senza calamità naturali, per favorire la fertilità della natura e della vita. Un gesto arcaico, di superstizione sovrannaturale, ma anche di speranza e di fiducia nella natura, che sa come guidarci e comportarsi. Quello di oggi è il primo di due giorni di festa che prevedono innalzamento del Maggio con concerto, grande falò in piazza, banchetti enogastronomici, fuochi d’artificio.

A Saluzzo “Resistenza nel Saluzzese”. Tutti i musei civici sono aperti dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19 (Casa Pellico aperta soltanto nel pomeriggio). Info: tel. 0175.240006.

Sempre a Saluzzo, in via straordinaria è aperta la Biblioteca Storica della Città di Saluzzo. Per l’occasione viene allestita una mostra delle edizioni di Comunità donate dall’azienda Olivetti di Ivrea in diversi momenti della storia del ‘900, a partire dal 1946. Organizzazione del lavoro, filosofia, psicologia ed evoluzionismo industriale dal sogno futuro della grande trasformazione degli anni 50 e 60, all’analisi storica contemporanea. Ingresso gratuito dalle ore 10 alle 13 e dalle 14 alle 19. Info: tel. 0175 467 10 – info@saluzzoturistica.it

A Castellar inizia la Festa degli Spaventapasseri dove realtà e fantasia si incontrano. Info: tel. 0175.76196 – spaventapassericastellar@gmail.com

Dalle 8 alle 18 a Scarnafigi va in scena la Fiera di Primavera. Mercato ambulante, con la partecipazione di chef che si cimenteranno in show – cooking nella preparazione di ricette con prodotti del territorio scarnafigese. Spettacolo sbandieratori e esibizione gruppo “Le Nuvole”. Info: tel. 349 3234 550 – www.fieradiprimavera.net

A Bra si rinnova l’appuntamento con la Festa dei lavoratori. La giornata è l’occasione per godersi i musei civici braidesi, che sono aperti dalle 10 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 17,30, sempre su prenotazione. Così, i si possono visitare il Museo Craveri di storia naturale, il Museo di archeologia, storia e arte di Palazzo Traversa e il Museo del giocattolo.  Possibilità di utilizzare la potenziata App MuseInsieme, scaricabile su smartphone Android e iOS, che consente ai visitatori di avere con sé una comoda audioguida. Info: tel. 0172.430185

Ad Alba, infine, c’è Vinum, vetrina e al contempo un’occasione per degustare i più grandi vini del Piemonte. Le produzioni d’eccellenza del nostro territorio si presentano nel centro storico di Alba accompagnate allo Street Food ëd Langa, cibo di strada di alta qualità, ricco di storia e di tradizione langarola. Le piazze della città diventano banchi d’assaggio dedicati alla degustazione delle principali tipologie di vini prodotte nella zona: il Barolo, il Barbaresco, il Dolcetto, il Moscato, il Roero Arneis e il Roero, i bianchi delle Langhe, l’Asti Spumante e i vini del Monferrato, senza dimenticare le Grappe e i distillati del Piemonte. Le degustazioni, guidate e curate dall’AIS Associazione Italiana Sommelier, avvengono dalle 10.30 alle 20.