Quantcast

Aumento costi energetici e dei carburanti, un accordo a sostegno del sistema imprese di Bra

L’obiettivo dell’accordo firmato giovedì 12 maggio a Palazzo Municipale nasce dalla volontà di contribuire a minimizzare l’impatto energetico sul processo aziendale a seguito dell’importante incremento dei costi della componente materia prima delle utenze energetiche (luce e gas) e del carburante

Più informazioni su

Il territorio a sostegno delle imprese: proseguono a Bra gli interventi concertati a supporto delle aziende locali, grazie alla produttiva sinergia – rafforzata dal tavolo di confronto attivato nel periodo pandemico – tra il Comune, gli istituti bancari e le associazioni di categoria più rappresentative dell’area braidese.

L’obiettivo dell’accordo firmato giovedì 12 maggio a Palazzo Municipale nasce dalla volontà di contribuire a minimizzare l’impatto energetico sul processo aziendale a seguito dell’importante incremento dei costi della componente materia prima delle utenze energetiche (luce e gas) e del carburante. A mettere in campo la strategia di supporto sono il Comune di Bra, Banca di Cherasco, Banca d’Alba e Banca Azzoaglio, oltre alle associazioni Confindustria Cuneo, Ascom Bra, Confartigianato Bra, CNA Cuneo, Coldiretti Cuneo, CIA Alba e Confagricoltura Bra.

Attraverso l’apposito fondo di sostegno di 30 mila euro finanziato dal Comune di Bra con l’avanzo di amministrazione, le aziende del territorio potranno usufruire del rimborso delle spese per ottenere – presso i tre istituti di credito coinvolti o per il tramite dei confidi delle associazioni di categoria firmatarie – idonee garanzie sui finanziamenti fino a 30mila euro per la copertura dei costi sostenuti per l’acquisto di energia elettrica, gas naturale o carburante per autotrazione, per un importo di massimo di 300 euro ad azienda e fino a 5 anni.

Banca di Cherasco, Banca d’Alba e Banca Azzoaglio si impegnano inoltre, tramite l’accordo firmato in Municipio, a praticare alle aziende destinatarie delle misure tassi e condizioni di favore,  concordate nell’ambito dell’accordo, ed a garantire un periodo di pre ammortamento di nove mesi a tasso zero. Inoltre, i tre istituti di credito locali praticheranno particolari scontistiche sui prodotti in portafolio e, insieme alle associazioni, garantiranno il loro supporto consulenziale per l’avvio di iniziative destinate alla riduzione dei costi energetici e della sostenibilità ambientale del tessuto imprenditoriale di Bra.

L’accordo si applica alle aziende con almeno un’unità locale operativa attiva a Bra, comprovata da iscrizione a ruolo TARI (Tassa rifiuti) se dovuta. Le aziende dovranno aver regolarmente assolto negli anni 2020 e 2021 gli obblighi di regolarità tributaria relativamente alle imposte ed entrate comunali, anche mediante l’avvio di piani di rientro.

“Sono particolarmente felice di poter veder realizzata questa ulteriore iniziativa a supporto del sistema imprese della nostra città, frutto del positivo confronto attivato dall’inizio del periodo pandemico con le associazioni e gli istituti bancari del braidese. Si tratta di un risultato significativo che conferma l’importanza di mettere a fattore comune le competenze di ognuno degli attori coinvolti, per saper rispondere in maniera efficace, concreta e innovativa alle esigenze del nostro territorio” commenta il sindaco Gianni Fogliato.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Ripartizione Finanziaria del Comune (tel. 0172.438320 – ragioneria@comune.bra.cn.it) oppure direttamente le associazioni e gli istituti coinvolti.

Più informazioni su