Quantcast

“ABC alimentarsi bene conviene” al via la proposta formativa di Coldiretti alle scuole cuneesi foto

Per gli studenti di oltre 50 classi delle scuole primarie della Granda sono iniziate le lezioni per esplorare il rapporto tra cibo, salute e ambiente

Sono iniziate in tutta la Granda per oltre 1000 bambini delle scuole primarie le lezioni di educazione alimentare proposte da Coldiretti Cuneo e Donne Impresa allo scopo di esplorare il rapporto tra cibo, salute e ambiente.

L’iniziativa formativa che ha proposto Coldiretti, mettendo a disposizione della comunità scolastica l’esperienza acquisita negli anni, si intitola “ABC – alimentarsi bene conviene” e affronta i temi della sostenibilità, della tutela dell’ambiente, della legalità sviluppati attraverso la chiave del cibo, del mondo della campagna, del modello di agricoltura sostenibile che contraddistinguono in modo distintivo l’Italia e il Made in Italy agroalimentare.

Il progetto si inserisce nei percorsi di formazione realizzati in tutta Italia per dare attuazione al Protocollo sottoscritto nel 2019 tra il Ministero dell’Istruzione e Coldiretti “Per la promozione delle competenze connesse alla sostenibilità nell’alimentazione, per lo sviluppo dell’economia circolare, della green economy e dell’agricoltura di precisione e digitale”.

Una sana e corretta alimentazione – sottolinea Coldiretti – aiuta l’apprendimento in una logica di sviluppo per i cittadini e consumatori di domani orientato a un corretto stile di vita e un consapevole modello di consumo a tutela dell’ambiente; un principio cardine su cui ruoteranno le 33 ore di Educazione Civica previste nei programmi scolastici, assieme allo studio della Costituzione e alla cittadinanza digitale. Un obiettivo formativo a sostegno della scuola e dei cittadini che lega il rispetto dell’ambiente e delle risorse naturali al rispetto verso le persone: la tutela e promozione di diritti fondamentali quali quello alla salute, alla sicurezza alimentare, all’uguaglianza e a un lavoro dignitoso. Obiettivi che Coldiretti promuove ogni giorno attraverso le sue strutture territoriali e le imprese agricole già impegnate nelle attività di fattorie didattiche.

“Il progetto assume una funzione fondamentale nel complesso delle attività didattiche, perché propone modelli positivi finalizzati all’adozione di corretti stili di vita e una perfetta combinazione per la sana crescita e il miglioramento del benessere psico-fisico delle nuove generazioni, nonché elementi indispensabili ad assicurare la loro inclusione sociale e la condivisione del valore del mondo in cui viviamo” commenta Monia Rullo, Responsabile provinciale di Donne Impresa.

“La nostra proposta formativa ha avuto un grande riscontro con oltre cinquanta classi iscritte provenienti da tutta la Provincia. Gli incontri si svolgeranno in presenza tra i mesi di aprile, maggio, settembre e ottobre e ci permetteranno di incontrare oltre mille bambini delle scuole primarie con lezioni in classe e visite nelle fattorie didattiche aderenti al progetto Educazione alla Campagna Amica e iscritte all’Albo Regionale Piemontese” spiega il Direttore di Coldiretti Cuneo, Fabiano Porcu.