Quantcast

Premiati i migliori presepi bovesani foto

L'esposizione dei presepi 2021-22 in Santa Croce si è conclusa con un'ottima partecipazione di pubblico e una ricca e interessante quantità di opere differenti.

Boves. L’esposizione dei presepi 2021-22, in Santa Croce, organizzata dall’Associazione «il Bucaneve», ora affiancata dalla «Pro Loco» di Sant’Anna, visitabile solo poche ore dei pomeriggi festivi e prefestivi, con tutte le norme della perdurante emergenza sanitaria (mascherine, distanziamenti, igienizzanti, green pass), ha avuto esito, nel contesto ancora difficile, molto soddisfacente.

Tanti son stati i visitatori, per un’ottantina di partecipanti (settantotto precisamente), con opere di varie dimensioni, tutte piene di creatività, passione. La premiazione è stata conclusiva, domenica pomeriggio 9 gennaio, davanti a buon pubblico (premiati, parenti ed amici), nello spazioso Auditorium Borelli (che ha mostrato il nuovo arredo, grigio, moderno ed essenziale, del palco), presente il Sindaco, a ringraziare tutti, e Michele Baudino, Amministratore della «Banca di Boves», l’ex «Cassa Rurale», come sempre vicina ed attenta alla iniziativa.

Il primo premio è andato ad Arianna Peano, il secondo a Greta Romanelli, il terzo a Gianfranco Gobbini (da sempre un appassionato), con segnalazioni a Tiziana Risso e Matteo Seveso, «premio speciale» dal «Bucaneve» a Massimo Dutto. Son state segnalate, tra le scuole, la classe quinta di Fontanelle, la scuola materna di Boves e quella di Rivoira, le classi prime sezioni B e C primaria di Boves.
I primi premi sono stati consegnati da «La Sporta», dalla Azienda Agricola di Sant’Anna Pietro Marchisio, dalla gioielleria Casciola e dalla pasticceria Oliva. Sono stati raccolti ben 500 euro di offerte per la suora missionaria bovesana (della «Consolata») Ivana Cavallo, a Zalalabad, in Kirghizistan.