Quantcast

Il presidio costante dei suoi 21 operatori nei numeri 2021 della Municipale di Alba

Il Corpo guidato dal Comandante Antonio Di Ciancia è in servizio dalle 7 alle 20 per 7 giorni alla settimana, per un totale di 30.335 ore annue distribuite sui 21 operatori del Corpo, per una media di 1.444 ore individuali all’anno. Da gennaio a dicembre sono stati effettuati 320 turni di servizio per 1.280 ore di ordine pubblico dedicate al controllo delle misure per il contenimento dell’epidemia e tanto altro...

Più informazioni su

In occasione della ricorrenza di San Sebastiano patrono della Polizia locale celebrata il 20 gennaio, la Polizia Municipale di Alba diffonde i dati relativi all’attività di prevenzione e controllo del corpo durante l’anno 2021. Il Corpo di Polizia Municipale guidato dal Comandante Antonio Di Ciancia è in servizio dalle 7 alle 20 per 7 giorni alla settimana, per un totale di 30.335 ore annue distribuite sui 21 operatori del Corpo, per una media di 1.444 ore individuali all’anno. Da gennaio e fino al 31 dicembre 2021 sono stati effettuati 320 turni di servizio per 1.280 ore di ordine pubblico dedicate al controllo delle misure per il contenimento dell’epidemia, coordinati dalla Questura di Cuneo. Durante i servizi collegati all’emergenza coronavirus ci sono stati 2.787 ispezioni: ad esempio, 1.570 persone sono state controllate sul possesso del Green Pass, 19 hanno ricevuto una sanzione amministrativa; controllati anche 972 esercizi commerciali di cui 26 sanzionati.

Per l’emergenza pandemica ancora in corso sono stati rivisti alcuni servizi di sorveglianza a favore della vigilanza in centro abitato per scongiurare assembramenti ed attività non consentite dalle disposizioni ministeriali e/o regionali. Tanti i controlli durante i mercati rionali per garantire il rispetto delle regole relative al distanziamento sociale e all’uso delle mascherine. Dal 15 ottobre, il personale di polizia locale è stato anche impegnato nel controllo del Green Pass da parte dei lavoratori del commercio su aree pubbliche, obbligo che si è aggiunto a quello del possesso del Green Pass per accedere a determinate attività già in vigore dal 6 agosto 2021.

Durante la Fiera internazionale del Tartufo bianco d’Alba, il personale di polizia municipale ha intensificato i servizi di vigilanza presidio del territorio garantendo il regolare svolgimento delle manifestazioni autorizzate (investitura del Podestà e il Palio degli Asini).  L’attività è proseguita anche su altri ambiti come la sicurezza stradale, la vigilanza ambientale ed edilizia, annonaria e commerciale.

Gli incidenti gestiti dalla polizia municipale sono stati 102, coinvolgendo persone ferite (53) e veicoli (177), per un totale di 757 giorni di prognosi.  Purtroppo, anche nel 2021 si è registrato un incidente mortale sulla tangenziale SP 3 bis. La normativa sull’omicidio e lesioni stradali del 2016, fissando la procedibilità d’ufficio per le lesioni superiori a 40 giorni di prognosi sanitaria, ha comportato per l’ufficio infortunistica la redazione di 4 comunicazioni di notizia di reato alla Procura di Asti e 10 per guida in stato di ebbrezza. Su 102 incidenti rilevati, 16 hanno coinvolto almeno un pedone, 13 un ciclista, 1 un monopattino e 2 investimenti di cinghiali.

Gli incidenti stradali sono stati causati dalla violazione delle seguenti norme stradali: 11 incidenti per eccesso di velocità del veicolo, 14 per mancata precedenza, 12 per mancata distanza di sicurezza, 17 per mancata inosservanza della mano da tenere, 11 per mancata precedenza ai pedoni, 1 per divieto di sorpasso. Per i rimanenti incidenti non è stato possibile risalire con certezza ad una violazione sulle norme del codice della strada.

Gestione varchi elettronici. I varchi in funzione nel centro storico sono 9 per il controllo dell’area pedonale e della ztl notturna di via Rattazzi. La gestione dell’area pedonale è stata interamente svolta dal personale dell’ufficio verbali e della centrale operativa che hanno ricevuto nell’anno 2021 complessive 3.335 richieste di accreditamento, di cui 395 permessi di carico/scarico merci, 605 residenti e/o domiciliati, 176 permessi disabili, di cui 39 residenti fuori dal Comune di Alba e 100 per la ztl notturna di via Rattazzi. Le richieste di accesso straordinario sono state 2.059. Le infrazioni accertate per i varchi elettronici sono state 5.428, in linea con quelle rilevate nel 2020 (5.000).

È proseguito anche nel 2021 l’utilizzo del targa-system con 1.379 inviti a presentare documenti per il controllo automatico dei veicoli sul possesso di assicurazione obbligatoria, revisione periodica, fermi amministrativi, pignoramenti e furti.  Sono state rilevate 174 violazioni per mancata revisione, 503 (+ 145% rispetto al 2020) per assenza di assicurazione obbligatoria, 357 verbali per inottemperanza all’invito a presentare documenti.

Nell’anno 2021 sono state accertate 18.135 violazioni al codice della strada, di cui 1.635 verbali con 6.212 decurtazione punti patente, 31 verbali per violazioni ai regolamenti comunali.

Il servizio di Polizia Locale è gestito in forma associata e regolata da apposita convenzione tra i comuni di Castagnito, Guarene e l’Unione Castelli tra Roero e Monferrato con sede in Govone, di cui fanno parte le amministrazioni comunali di Castellinaldo, Govone e San Martino Alfieri.

Oltre al progetto nazionale per il controllo dell’autotrasporto nazionale ed internazionale in collaborazione con le altre forze di polizia statali, sono stati effettuati mensilmente pattugliamenti con la Polizia di Stato per il controllo del territorio.

Nell’ambito della sicurezza urbana, il comando gestisce le telecamere collegate al progetto della tracciabilità delle targhe, composto da 6 varchi elettronici che controllano tutti gli accessi stradali in entrata e uscita dalla città: corso Canale, viale Cherasca, corso Cortemilia, corso Enotria, corso Barolo e corso Nebbiolo. Le immagini registrate arrivano alla centrale operativa del Comando che può condividerle con le altre forze di polizia del territorio.

A giugno si è concluso il progetto Scuole Sicure 2020/2021 finanziato dal Ministero dell’Interno per la vigilanza sulle scuole con controlli per la prevenzione sull’uso di droghe da parte della popolazione scolastica. Inoltre, è stato affidato l’incarico per l’installazione di nuove telecamere di sicurezza in frazione di Piana Biglini, Località San Cassiano e piazza Pertinace. Tutti e tre i punti saranno collegati al server della centrale operativa del Corpo.

«Il Corpo di Polizia municipale – dichiara il sindaco di Alba Carlo Bo –  rappresenta il primo presidio di legalità sul territorio e negli ultimi due anni ha dovuto affiancare all’impegno tradizionale la nuova attività di controllo e monitoraggio dovuti all’emergenza pandemica. Ringrazio tutti i nostri agenti per la disponibilità dimostrata e per la sensibilità che ha permesso il controllo della città in un costruttivo clima di collaborazione».

«I dati dell’attività svolta in questo anno dalla Polizia Municipale – spiega l’assessore alla Polizia municipale e sicurezza Marco Marcarino – mostrano una costante attività di monitoraggio su tutto il territorio e vedono la partecipazione della stessa ad un’attività di controllo, conseguente al Covid, del tutto nuova per il Corpo. Il loro lavoro anche in questo campo, si è mostrato costante e impeccabile ed è per questo che ad essi va il mio ringraziamento».

Più informazioni su