Quantcast

A Savigliano torna la mascherina obbligatoria anche all’aperto

L'ordinanza, che entrerà in vigore il prossimo 9 dicembre, è stata firmata stamattina dal sindaco Giulio Ambroggio in virtù dell'impennata dei contagi delle ultime tre settimane.

Savigliano è la prima città della Granda a ritornare alla mascherina indossata anche all’aperto. Stamattina il sindaco Giulio Ambroggio ha infatti firmato l’ordinanza che prevede, dal prossimo 9 dicembre e fino al 9 gennaio, di tenere su naso e bocca la mascherina anche nel centro storico della città. Un provvedimento dettato dall’impennata dei contagi che ha riguardato Savigliano nelle ultime tre settimane. Si è infatti passato in poco meno di un mese da 12 a 128 contagiati in centro città. Numeri che spaventano, soprattutto in prossimità delle festività natalizie, come sempre indice di grandi aggregazioni e momenti di convivialità.

L’obbligo di tenere la mascherina varrà per la zona del centro storico, nella fattispecie per le zone di: Via Torino nel tratto compreso tra Piazza del Popolo e Corso Vittorio Veneto; Via Sant’Andrea, tra piazza Santarosa e Via Jerusalem; Piazza del Popolo, Corso Roma, Via Danna, Via Garibaldi, Piazza Molineri, Via Beggiami, Piazza Santarosa, Piazza Cavour, Via Palestro, Via Muratori.

Le uniche eccezioni all’obbligo di mascherina all’aperto riguardano i bambini al di sotto dei sei anni di età, le persone con patologie o disabilità incompatibili all’uso della stessa, i soggetti che stanno praticando un’attività sportiva, purché essi mantengano la corretta distanza interpersonale. In caso di mancato rispetto dell’ordinanza, saranno previste multe dai 400 ai 1000 euro da parte della Polizia Municipale che verrà incaricata di controllare scrupolosamente che la regola venga rispettata.