Quantcast

Maltempo, allerta rossa in Piemonte e in alcune zone della provincia di Cuneo

Aperti in Provincia gli uffici della Protezione civile in modalità H24. Domani 5 ottobre lezioni sospese a Ceva e alle Superiori di Mondovì

Allerta rossa in Piemonte per la fase di maltempo che ha raggiunto la regione e anche la provincia di Cuneo. In particolare sono allertate le zone del Cebano e della valle Tanaro, a un anno dall’alluvione del 2-3 ottobre 2020. L’Agenzia regionale per la protezione ambientale Arpa Piemonte prevede una fase si massima criticità ed esondazioni nei bacini dei fiumi Belbo e Bormida: in valle Tanaro allerta idrogeologico arancione e idraulico giallo; nelle valli Bormida e Belbo idrogeologico rosso e idraulico arancione; nella pianura cuneese, valli Varaita-Maira-Stura e Po tutti i parametri sono verdi.

I fenomeni più intensi sono previsti tra la serata di oggi e la mattinata di domani, per poi attenuarsi.

Con riferimento all’allerta contenuta nel bollettino regionale Il Servizio di Protezione civile della Provincia ha aperto in modalità H24 gli uffici per assicurare un monitoraggio continuo della situazione di protezione civile e viabilità con una turnazione del personale anche notturna. Resteranno in attività  fino al termine dell’ondata di maltempo previsto per le prossime 30 ore.

Domani martedì 5 ottobre a Ceva chiuse le scuole di ogni ordine e grado per il maltempo, ma soprattutto per i disagi ai trasporti per i numerosi studenti che arrivano dall’entroterra ligure.

Sospese le attività didattiche anche a Mondovì per le scuole superiori ed il Centro di formazione professionale Cemon per domani martedì 5 ottobre allo scopo di tutelare la sicurezza degli studenti e limitare disagi e rischi per la circolazione tenendo conto della provenienza degli studenti dal Monregalese, Langa, Cebano e dalla vicina Liguria.