Quantcast

Alba, il Borgo Moretta vince il Palio degli Asini 2021 foto

Online i filmati sulla pagina Facebook dell’Ente Fiera internazionale del Tartufo Bianco d’Alba per rivivere tutte le emozioni del fine settimana

E’ stato un Palio degli Asini di grande spettacolo quello che è andato in scena ieri, domenica 3 ottobre, nell’arena allestita intorno alla Cattedrale, e che ha tenuto tutti con il fiato sospeso ben oltre l’ultimo giro di corsa. A tagliare il traguardo della terza e ultima batteria è stata, infatti, la coppia Porchetta su Moretta con il fantino numero 4 del borgo gialloverde.

La vittoria, dapprima annunciata con riserva per dare il tempo ai giudici di visionare i filmati alla ricerca di una possibile irregolarità da parte dell’altro fantino del Borgo, il numero 15, si è conclusa con la decisione definitiva di consegnare il drappo dipinto dal Pittore del Palio 2021, Cesare Giaccone, alla Moretta, ma di squalificare il borghigiano per un anno. Il Palio delle Città Gemelle disputato con la seconda batteria è andato, invece, alla tedesca Böblingen.

L’edizione del Palio della 91esima Fiera internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, dopo la versione a porte chiuse dello scorso anno, si è finalmente potuta correre di fronte al pubblico, in piena sicurezza per numeri e distanze. Anche quest’anno è stata mantenuta la diretta streaming per la prima volta realizzata anche con l’ausilio dei droni e ieri seguitissima sulla pagina Facebook dedicata alla Fiera albese, dove i filmati rimarranno ancora a disposizione nei prossimi giorni.

Per garantire ancora di più la sicurezza degli spettatori, quest’anno si è deciso di anticipare la rievocazione storica al sabato sera insieme alla cerimonia di investitura del Podestà, assicurando così il tradizionale momento di folclore che precede l’inaugurazione della Fiera internazionale in programma venerdì 8 ottobre alle 17 al Teatro Sociale “G.Busca”. Dal giorno successivo aprirà anche il Mercato mondiale del Tartufo Bianco d’Alba che, con gli altri eventi della kermesse autunnale, proseguirà fino al 5 dicembre.

Questo fine settimana la Giostra delle Cento Torri, i nove Borghi albesi, gli sbandieratori, i musici e il Gruppo storico Città di Alba hanno saputo regalare alla città e ai suoi visitatori uno spettacolo di grande impatto che, grazie alla passione dei volontari di tutti i rioni cittadini, continua a rinnovarsi e a emozionare anno dopo anno.

Un weekend di folclore che ha celebrato la tradizione della nostra comunità e la voglia di stare insieme di centinaia di volontari che ogni anno colorano e animano la città – dichiarano il sindaco Carlo Bo e l’assessore al Turismo Emanuele Bolla – . Con questo primo assaggio ci prepariamo per vivere nove settimane di Fiera all’insegna della sicurezza e della qualità delle proposte del programma dell’evento. Dopo l’estate di importanti flussi turistici siamo pronti ad accogliere un autunno ricco di appuntamenti e progetti di alto livello”.

Il presidente della Giostra delle Cento Torri, Luca Sensibile: “Sicuramente un Palio all’insegna dell’innovazione che segna il passaggio tra passato e futuro, rimanendo però sempre radicato nella tradizione goliardica di un evento unico. La scelta di trasmettere la Rievocazione e il Palio degli Asini attraverso una “TV streaming” segna una svolta nella diffusione e promozione di un evento a livello internazionale. Fedeli al nostro motto “Raccontiamo il passato per scrivere il futuro”!”.

Da sempre, grazie all’impegno dei borghi e della Giostra – sottolinea Liliana Allena, presidente dell’Ente Fiera internazionale del Tartufo Bianco d’Alba –, gli appuntamenti organizzati nell’ambito del folclore – il primo weekend di ottobre – aprono il calendario della Fiera. Siamo felici di essere tornati ad accogliere il pubblico in presenza con il Palio degli Asini, con la corsa nella sua storica collocazione intorno al Duomo, per uno spettacolo che fa parte della tradizione della città. Ora ci prepariamo a inaugurare ufficialmente la Fiera, venerdì 8, dando il via al nuovo corso di questa 91esima edizione”.