Quantcast

Tempesta Alex a Valdieri, dalla Regione Piemonte altri 242.000 euro foto

A gennaio la tranche di 80.000 euro concessa dall’ente regionale per coprire le prime emergenze

Valdieri. Il Comune a seguito del passaggio della tempesta Alex, dello scorso 2-3 ottobre ha subito ingenti danni sul suo territorio. I recenti sopralluoghi di verifica effettuati da parte della Protezione Civile ministeriale, della Provincia e della Regione Piemonte, hanno permesso, all’ente regionale di completare la seconda fase deliberativa con l’assegnazione di contributi del valore di 242.000 euro.

I lavori di somma urgenza hanno interessato la movimentazione del materiale litoide dalle arcate dei ponti comunali sul torrente Gesso per la borgata Ciàlombard con relativa riattivazione della viabilità di accesso alla frazione. Il prelievo di materiale litoide per il Ponte Gerb con il ripristino del vallone della Comba/Infernotto, della passerella Alpe Valliotta sul torrente Gesso dalla Valletta e della viabilità di accesso d’emergenza alla Regione Terme.

Si è provveduto inoltre alla rimozione del materiale legnoso nel torrente Gesso. Sono state realizzate difese spondali sulla sponda sinistra del torrente Gesso a monte del ponte di accesso della frazione Cialombard. Interventi di sistemazione difese spondali in corrispondenza del giardino botanico in confluenza dei torrenti Gesso, della Valletta e Valasco. Ad inizio anno il Comune di Valdieri aveva già ricevuto dalla Regione Piemonte, una prima tranche di fondi per coprire le emergenze di 80.000 euro, anche in questo caso sempre tutti già anticipati dall’ente.

Gli interventi urgenti si sono focalizzati sulla realizzazione del guado in progettazione Terme di Valdieri, la scogliera e la demolizione del ponte. “Ringrazio il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore Marco Gabusi – dichiara il sindaco, Giacomo Gaiotti – insieme a tutti i tecnici e i funzionari che hanno operato sul posto rilevando tempestivamente e in modo puntuale quali sono state le problematiche intercorse. La disponibilità nella richiesta di informazioni e la pronta risposta intercorsa è stata per noi cosa molto preziosa. Auspichiamo che il rapporto di collaborazione possa continuare così per il futuro”.