Quantcast

Il servizio a chiamata “Navetta del Parco” piace ai turisti

L’iniziativa ha lo scopo di disincentivare l’uso del mezzo personale e di rendere raggiungibili le varie località e frazioni dei comuni di Entracque, Roaschia, Valdieri e Vernante sprovviste di trasporti pubblici e collegandole alle linee di autobus del Trasporto Extraurbano della Provincia di Cuneo e alle stazioni ferroviarie del territorio.

Escursionista, italiano, destinazione: Lago Rovina, San Giacomo e Terme. Sono in sintesi le caratteristiche e le mete più “gettonate” degli utilizzatori della “Navetta del Parco” a un mese dalla sua attivazione da parte dell’Ente di gestione delle Aree Protette Alpi Marittime. Il 40% degli utilizzatori è straniero; le nazionalità principali: Germania, Olanda e Francia.

, come testimonia Roberto Orrù di Cagliari, nelle Marittime per l’Alta Via dei Re: “Un servizio eccellente, che non mi aspettavo e che mi ha semplificato di molto l’organizzazione del mio trekking di sette giorni. Un’iniziativa lodevole e a prezzo “politico”. Soddisfatto anche il signor Ricci di Siena: “In otto, due famiglie, abbiamo prenotato la navetta per la traversata dalle Terme al Lago Rovina: bellissimo servizio, conducente puntuale e gentile”.

L’iniziativa ha lo scopo di disincentivare l’uso del mezzo personale e di rendere raggiungibili le varie località e frazioni dei comuni di Entracque, Roaschia, Valdieri e Vernante sprovviste di trasporti pubblici e collegandole alle linee di autobus del Trasporto Extraurbano della Provincia di Cuneo e alle stazioni ferroviarie del territorio.

Si tratta di un servizio sperimentale di mobilità sostenibile per residenti e turisti con il cofinanziamento del Programma Interreg V-A Francia – Italia Alcotra 2014/2020, Piter AlpiMed Progetto 5201 Mobil.

Il servizio è attivo dal 1° luglio al 12 settembre 2021 con prenotazione telefonica e viene effettuato con navetta otto posti o in alternativa con minibus 21 posti (con congruo preavviso e verifica disponibilità è possibile prenotare mezzi con capienza superiore).

Le principali modalità di fruizione del servizio sono le seguenti:
– Prenotazione (consigliata almeno il giorno precedente) al numero 0171 74298 in orario 7-13 e 14-18.30. La navetta, solo in caso di urgenza, può essere prenotata al di fuori della fascia oraria indicata (7-13 e 14-18.30) ai numeri 335 7370025 e 335 7370026. Per servizi diversi rivolgersi alle ditte di taxi locali.
– Minimo due utenti.
– Tratta di lunghezza massima di 30 km (solo su strade aperte alla viabilità ordinaria, asfaltate e non oltre le Terme di Valdieri).
– Il territorio servito è esclusivamente quello dei comuni di: Entracque, Roaschia, Valdieri, Vernante. – Versamento di contributo al conducente di 5 euro a tratta e per persona (escluse promozioni dell’Ente; gratuito sino a 4 anni).
– Le tratte all’interno dei comuni di Entracque, Roaschia, Valdieri, Vernante potranno essere prolungate (nel limite dei 30 km massimi) sino alle stazioni ferroviarie di Roccavione e Borgo San Dalmazzo se nell’arco di un’ora non è disponibile un bus di linea o un treno diretto nelle due località.
– I fruitori del servizio dovranno dichiarare al conducente per fini statistici il codice di avviamento postale della propria residenza e gli stranieri la propria nazionalità.

NOTA BENE:
– l’effettuazione del servizio è subordinata sulla base dei passaggi in corso o di quelli prenotati. Per avere il trasporto assicurato riservate la vostra tratta con congruo anticipo.
– Cani: sono ammessi i cani di piccola e media taglia che vanno tenuti in braccio o al guinzaglio e con museruola. Sarà cura del proprietario dell’animale adottare tutti i provvedimenti necessari per non sporcare e/o danneggiare il mezzo e arrecare disturbo agli altri viaggiatori. Il trasporto dei cani potrà non essere consentito dal conducente in caso di mezzo affollato e presenza di altri cani. L’accettazione dei cani grossa taglia (oltre i 25 kg) sarà a discrezione del conducente del veicolo.

Il servizio di trasporto è a cura della ditta di autonoleggio B&B di Roccasparvera.