Quantcast

A Valdieri inaugurata la nuova sede della Pro Andonno foto

Un progetto vincente che conferma la sinergia tra Comune, Gal, Associazioni e Parrocchia

Valdieri. Un momento condiviso e partecipato, quello di venerdì 9 luglio, in occasione dell’inaugurazione culminata con il tradizionale taglio del nastro della nuova sede della Pro Andonno. Un risultato di sinergie, iniziato qualche anno fa con il campetto da calcio e che oggi culmina con un’ulteriore opera volta alla comunità e alla frazione intera.

All’immancabile appuntamento hanno partecipato oltre al sindaco di Valdieri Giacomo Gaiotti, il vice presidente della Regione Piemonte, Franco Graglia, il presidente dell’Unità Montana Alpi del Mare, Paolo Renaudi, il presidente del Gal Valli Gesso Vermenagna e Pesio, Marco Turco, il presidente del Parco Alpi Marittime, Piermario Giordano insieme alla consigliera Valeria Marrone, il segretario Provinciale Acli, Giovanni Zavattero, la consigliera del Comune di Borgo San Dalmazzo Antonella Dutto. Dopo la benedizione del parroco don Alberto Aimar ha preso la parola il primo cittadino. “Ringrazio tutti per la numerosa presenza – ha detto l’amministratore – mi fa molto piacere in quanto il percorso di questo quinquennio ha portato la nostra Amministrazione a chiudere molte opere e tante sono in itinere per continuare far crescere il nostro Comune.

I progetti non si fanno da soli ma in squadra e con un po’ di impegno e capacità siamo stati in grado di gestire al meglio i fondi della macchina pubblica. Adesso lasciamo a voi giovani un testimone importante, un investimento per il vostro futuro. Abbiatene cura e lavorate nell’ottica di rendere sempre più importante ciò che vi stiamo consegnando oggi. Ringrazio il Gal per la vicinanza agli enti comunali, alle imprese in favore dello sviluppo economico del territorio”. “Porto i saluti del Governatore del Piemonte, Alberto Cirio – ha proseguito il vicepresidente Graglia – confermando l’attaccamento della Regione per il cuneese.

Un affetto ricambiato, in considerazione del sesto posto raggiunto per grado di popolarità e fiducia riscosso. Riconosco, da amministratore di vecchia data, il lavoro eccezionale delle Pro Loco nei piccoli comuni. La Regione è vicina a Valdieri, al sindaco Gaiotti, pensate che solo di lavori di somma emergenza a Valdieri sono giunti 242.000 euro, inoltre abbiamo sbloccato 3.000.000 di euro fermi dal 2015 per l’accordo di programma per lo sviluppo termale che coinvolge non solo il paese, ma tutta la vallata. Madonna del Colletto è un luogo che sta a cuore a tutti e la Regione sta facendo la sua parte.

Ho voluto un vostro concittadino, Matteo Cavallo, nella squadra della segreteria”. “Siamo orgogliosi di aver potuto contribuire con l’acquisto della cucina pagata interamente dalla famiglia Bottero in memoria di Barbara, mia sorella, mancata a 19 anni. – conclude Luca Bottero, della Pro Andonno – Ci stiamo impegnando per fare un discorso di valle e per questo non manca l’importante collaborazione promossa con le Pro Loco e le altre Acli della vallata. Ringraziamo per l’interessamento il sindaco, il vice presidente Graglia, il parroco don Alberto Aimar e tutti i volontari”.