Quantcast

Un anno senza Nicole Rebuffo. E il Grandis la ricorda: “Ciao Niky, la nostra guerriera”

Il 15 giugno dello scorso anno la tremenda notizia della morte di una ragazza 18enne che aveva strenuamenmte combattuto contro un tumore al cervello

Più informazioni su

Cuneo. E’ trascorso un anno esatto da quel lunedì mattina in cui giunse la terribile notizia che, dopo avere combattuto strenuamente per tre lunghi anni contro un tumore al cervello, Nicole Rebuffo era morta a soli 18 anni, da poco compiuti.

Un anno senza Nicole sono 365 giorni in cui i genitori Emanuela e Ivo, la sorella Michelle, insieme allo zio Alex e tanti altri, non hanno smesso un attimo di pensare a lei, senza mai stancarsi di veicolare i messaggi e i valori che Nicole ha lasciato loro. Lo hanno fatto in questi anni e lo continuano a fare mettendo in piedi iniziative dalla portata straordinaria che hanno consentito di raccogliere moltissimi fondi destinati alla ricerca e all’assistenza dei malati neurologici.

Oggi la ricorda anche la sua scuola, il suo Istituto Grandis di Cuneo che la saluta ripubblicando sulla sua pagina facebook un video che gli studenti della scuola di corso IV Novembre le avevano dedicato. “Ci hai insegnato tanto e hai lasciato un segno indelebile nelle nostre vite – scrivono i ragazzi del Grandis. – Non dimenticheremo mai il tuo sorriso radioso, il tuo senso dell’umorismo, i tuoi abbracci sempre così profumati e calorosi, la tua forza di combattere e di voler andare avanti, la tua capacità infallibile di sapere ogni canzone e molti altri momenti condivisi. Oggi ti vogliamo ricordare così, solare, coraggiosa, guerriera che fino all’ultimo non si è arresa e che è riuscita a conquistare la cosa più importante: l’amore di tutti noi. A te che sei stata, sei e sarai per sempre un esempio, oggi più che mai ti portiamo nei nostri cuori e la nostra “Maturità” è la “Tua Maturità”. Con noi SEMPRE. La tua 5^M””.

 

Più informazioni su