Quantcast

Rifreddo, un week-end dedicato all’ambiente

Sabato 5 giugno “Spazzamondo” e domenica 6 giugno la “Festa dell’albero”

Il primo week-end di giugno nel piccolo abitato di Rifreddo in Valle Po si terranno ben due iniziative dedicate alle tematiche ambientali. Sabato 5 ci sarà, infatti, Spazzamondo mentre domenica 6 ritorna l’ormai classica “Festa dell’albero”.

Per ciò che concerne la prima va detto che l’iniziativa prevede di coinvolgere i cittadini rifreddesi nella “Giornata mondiale dell’Ambiente”. Una grande campagna di raccolta dei rifiuti abbandonati che coinvolgerà l’intera Italia a cui ci si può iscrivere sul sito www.spazzamondo.it o direttamente presso  il centro incontri San Rocco a lato del palazzo comunale il giorno della manifestazione. L’attività avrà inizio alle ore 9,30 del mattino e la raccolta avverrà a piccoli gruppi.

La Festa dell’albero dopo la virtualizzazione obbligata dello scorso anno torna, invece, protagonista domenica 6 giugno ed ad organizzarla sarà il Consiglio comunale dei ragazzi. Si comincia alle 10 del mattino con la tradizionale “Camminista verde” per le vie del paese. Il ritrovo è alle 9,30 in piazza della Vittoria per l’iscrizione ed il ritiro del pacco gara. Come di consueto l’iscrizione sarà ad offerta libera ed il ricavato sarà devoluto alla scuole cittadine. Alle 12 si potrà pranzare al sacco nel bel parco Gesia Veja mentre dalle 14 terranno banco i giochi per i più piccoli sul piazzale della chiesa di San Nicolao.

Alle 16 il momento clou dell’iniziativa con la consegna dell’attestato di proprietà di un albero ai nati nel 2020. Va inoltre sottolineato che per tutta la durata degli eventi sarà possibile ammirare i lavori sul tema ambiente dei bimbi dell’asilo e dei ragazzi della scuola elementare. “Dopo un periodo difficile come quello che abbiamo vissuto – ci spiega il primo cittadino Cesare Cavallo – ci fa davvero piacere poter tornare ad incontrare le famiglie e riflettere con loro sull’importanza di curare l’ambiente in cui viviamo. Un momento sempre molto bello che quest’anno si arricchirà di un ulteriore significato visto che parteciperanno alla manifestazione anche ai ragazzi del paese che hanno compiuto i 18 anni nel 2020.

Ragazzi ai cui verrà consegnata una copia della Costituzione italiana”. Una novità dovuta al Covid. Infatti a causa dello stesso nel dicembre scorso il Comune aveva dovuto annullare la prevista consegna della costituzione ai 18enni ed ora provvede a “recuperarla”. La giornata della Festa dell’albero si concluderà come da tradizione alle ore 17 con la Santa messa celebrata dal parroco don Angelo Vincenti.