Quantcast

In arrivo un luglio ricco di proposte dantesche targate ‘Amor mi mosse’

Letture commentate e musicate, laboratori per i più piccoli, appuntamenti dedicati alla lingua occitana e molto altro a Cuneo e nelle sue valli

Reduce da un giugno ricco di proposte, la rassegna ‘Amor mi mosse. Dante in cammino tra Cuneo e le Alpi’, che vede come capofila il settore culturale della Fondazione Opere Diocesane Cuneesi insieme al settimanale cuneese La Guida, propone per il mese di luglio un’offerta di iniziative a tema dantesco se possibile ancora più densa e multiforme.

Numerosi gli appuntamenti di vario taglio a cura della Fondazione Opere Diocesane Cuneesi a partire da venerdì 2, quando alle ore 17 la studiosa Silvana Bedodi reciterà e commenterà alcuni passi del Paradiso nell’area pedonale di fronte la libreria Stella Maris in via Felice Cavallotti a Cuneo. Il calendario propone altre letture dantesche commentate e musicate domenica 4 e domenica 18 alle ore 18 a Cuneo. La prima, dal titolo ‘Per seguir virtute e canoscenza’, si svolgerà nel cortile del seminario vescovile e riguarderà il Canto XXVI dell’Inferno (commento di Don Martino Pellegrino, lettura di Chiara Giordanengo, contributi musicali a cura di Milena Punzi, Chiara Di Benedetto e Nadia Khreiwesh); la seconda, intitolata ‘Amor che ne la mente mi ragiona’, avrà luogo nel cortile del settimanale La Guida, porterà il pubblico alla scoperta del Canto II del Purgatorio (commento di Silvana Bedodi, lettura di Chiara Giordanengo, contributi musicali di Nicolò Bottasso e Filippo Ansaldi).

Martedì 20, mercoledì 21, martedì 27 e giovedì 29 i versi del sommo poeta raggiungeranno anche gli ospiti di alcune RSA del cuneese grazie a letture commentate e musicate di un canto della Divina Commedia. Gli appuntamenti, realizzati grazie al contributo del Rotary Club Cuneo 1925 e dedicati esclusivamente agli ospiti delle RSA e ai loro famigliari, coinvolgeranno le strutture di Villa Parea e Casa Famiglia (Cuneo) e delle RSA di Robilante e Bernezzo. Ancora letture dantesche, ma abbinate a una passeggiata, nell’escursione organizzata in collaborazione con l’Ente di Gestione Alpi Marittime dal titolo ‘Alla torre di Ugolino’ che giovedì 8 condurrà i partecipanti alla Tourusela di Vernante.

L’escursione si svolgerà con l’accompagnamento di una Guida Parco su strada asfaltata e mulattiera con un dislivello di 200 metri e al punto di arrivo, la torre che domina l’abitato di Vernante, prevede un momento dantesco con commento, lettura e accompagnamento musicale del canto XXXIII dell’Inferno (commento di Valter Giordano, lettura di Luca Occelli, contributi musicali di Milena Punzi, Chiara Di Benedetto e Daniele Danzi). Per chi lo desidera, possibilità di prenotazione dell’aperitivo (€ 15) o della merenda sinoira (€ 18) in collaborazione con Il Nazionale di Vernante.

Numerose anche le proposte della Fondazione Opere Diocesane Cuneesi dedicate ai più piccoli. Sabato 3 a Borgo San Dalmazzo alle ore 15 e alle ore 16.30 presso il Parco Grandis con la collaborazione del Comune di Borgo San Dalmazzo una lettura creativa di noau | officina culturale e un laboratorio di La Scatola Gialla a cura di Enrica Savigliano si intrecceranno per dar vita a ‘Parole disegnate’, due ore di intrattenimento per tutti i bambini tra i 7 e i 12 anni in cui le parole del poeta verranno riscritte e ridisegnate.

Venerdì 16 alle ore 15 e alle ore 16.30 i rinnovati Giardini d’Ara di Roccavione ospiteranno ‘Parole inventate’, un’attività per bambini tra i 7 e i 12 anni proposta in collaborazione con il Comune di Roccavione che unirà una lettura creativa di noau | officina culturale e laboratorio di La Scatola Gialla a cura di Marco Tomatis. Sabato 31 infine sarà la volta di ‘Dante eclatante’, laboratorio per tutti i bambini tra i 7 e i 12 anni, a cura di Luca Giordana e Christian Grappiolo de La Scatola Gialla. Dalle ore 14 alle ore 18 a Cuneo in Contrada Mondovì, nell’area antistante il Museo Diocesano, i partecipanti, ispirandosi alla mostra Dante Plus 700 | Cuneo Edition, visitabile in Contrada Mondovì fino alla fine dell’estate, sceglieranno un corpo, un’immagine fra quelle proposte, tipica dell’iconografia di Dante, e su quella immagineranno il proprio autoritratto.

Sempre a Cuneo, venerdì 23 dalle ore 17 alle ore 20 il cortile del settimanale La Guida e via Roma saranno le cornici di un laboratorio per bambini e famiglie e della parata-spettacolo ‘Un piccolo bestiario infernale’ a cura della compagnia teatrale Il Melarancio con musicisti, giocolieri, mangiafuoco e trampolisti e la lettura di alcuni dei passi più significativi della prima cantica della Divina Commedia.

Corposo e variegato anche il programma degli eventi firmati dai partner del progetto a partire dalla rassegna dedicata alla lingua occitana ‘Dante e la lingua d’oc’: il via giovedì 1 a Dronero alle ore 18 presso la sede di Espaci Occitan con la conferenza ‘Dante, la lingua occitana e il catarismo’ a cura di Maria Soresina, saggista e esperta di catarismo. Venerdì 2 alle ore 18 è prevista l’inaugurazione dell’allestimento ‘Bogre, la mostra’ presso il Museo Mallé di Dronero. L’esposizione, visitabile fino al primo agosto il sabato e la domenica in orario 15-19, racconta le emozioni di coloro che hanno lavorato alla creazione del docufilm ‘Bogre – la grande eresia europea’, che verrà proiettato sabato 3 alle ore 16 e domenica 4 alle ore 20 al Cinema Iris di Dronero con introduzione del regista Fredo Valla. Sabato 3 alle ore 21 l’Arena Fab di Saluzzo (ex Caserma Mario Musso) ospiterà lo spettacolo teatrale ‘Anima smarrita. Concertato per due su Dante Alighieri’ con Alessio Boni e Marcello Prayer proposto da Fondazione Piemonte dal Vivo e Città di Saluzzo (€ 18). Venerdì 9 alle ore 11.30 appuntamento con narrazioni per bambini e famiglie al Centro culturale La Gramigna di Gaiola, dove Caterina Ramonda condurrà ‘Quante storie dietro le parole | Abbecedario dantesco’. Sabato 10 protagonista la bassa valle Varaita con ‘Flora dantesca’, una giornata dedicata alle piante citate nella Divina Commedia. Alle ore 9 è in programma una passeggiata sui luoghi della Resistenza tra Lemma e Rossana, cui seguirà il pranzo al sacco o picnic fornito dall’organizzazione (panini, acqua, dolce, € 7). Alle ore 15 lettura di alcuni passi dedicati alle piante dalle traduzioni occitane di Jan Roche a cura di Rosella Pellerino e per concludere degustazione a tema (€ 3). Venerdì 30 ancora un appuntamento in valle Varaita con la conferenza ‘Dante, il volgare e la musica nella Divina Commedia’ con commento e letture di Rosella Pellerino in programma alle ore 19.30 presso l’Officina Antagonisti di Melle, che proporrà un menu dantesco.

L’Unione Montana Valle Varaita presenta un ciclo di eventi dal titolo ‘Dante in cammino’. Si parte venerdì 2 con ‘Tra il tempo del sole e delle stelle’: appuntamento alle ore 17 in frazione Celle di Bellino per la visita al percorso ‘Bellino solare’ alla scoperta del patrimonio gnomonico nelle borgate di Celle e Chiazale; a seguire possibilità di cenare a prezzo convenzionato € 20 presso i ristoranti di Bellino e alle ore 22 ‘Un evento dantesco!’, osservazione del cielo presso l’osservatorio astronomico a cura degli Astrofili della Bisalta e letture su Dante. Sabato 3 la proposta ‘Nel bosco millenario’ prevede una passeggiata nel Bosco dell’Alevè fino al lago Bagnour; possibilità di pranzo convenzionato al rifugio Alevé. A seguire letture su Dante e ritorno a Castello di Pontechianale passando dal Lago Secco. Venerdì 9 sarà la volta di un evento per famiglie realizzato in collaborazione con la rete FAM.VISO dal titolo ‘Tra giochi e musica’. Si inizierà alle ore 16 a Venasca presso l’ala comunale di piazza Caduti con un laboratorio sul legno rivolto ai più piccoli, a seguire possibilità di cena (€ 20) o apericena (€ 10) presso le strutture convenzionate e chiusura alle ore 21 con il concerto “Divina, una commedia musicale’ presso l’Agorà della Fabbrica dei Suoni. Ingresso gratuito. Sabato 17 con ‘Nella selva del Preit’ escursione con accompagnatore naturalistico e un esperto forestale e letture dantesche: alle ore 9 dopo la partenza dall’ufficio turistico di Sampeyre si raggiungeranno il vivaio e la pecceta del Preit, un luogo straordinario realizzato a inizio ‘900 dall’amministrazione forestale. La passeggiata proseguirà sul sentiero balcone che conduce a Becetto, presso il cui Santuario sono in programma letture dantesche.

Sabato 24 luglio, nel weekend della 100 Miglia del Monviso, l’Unione Montana dei Comuni del Monviso propone alle ore 10 ‘Ri*o*scuro’, un’escursione teatralizzata alla Grotta di Rio Martino (Crissolo) liberamente tratta dalla Divina Commedia di Dante con l’accompagnamento delle guide dell’Associazione Vesulus e di un attore.

Il calendario delle iniziative, aggiornato costantemente con tutti i dettagli e i link per le prenotazioni, è disponibile sul sito web del progetto; ove non diversamente indicato le attività sono a partecipazione gratuita su prenotazione obbligatoria.

Info: www.amormimosse.comwww.facebook.com/amormimosse; www.instagram.com/amormimosse; info@amormimosse.com