Quantcast

Boselli punta su Levaldigi: “aeroporto porta d’ingresso a nostro territorio”

L'ex vicesindaco ha incontrato Anna Milanese, direttrice dell'hub cuneese: "se vogliamo creare lavoro e crescita nel settore turistico alberghiero e attrarre nella nostra città, nelle nostre vallate stupende, nuovo turismo, l’aeroporto è essenziale"

L’ex vicesindaco di Cuneo, Giancarlo Boselli, ha incontrato nella giornata di ieri (lunedì 14 giugno) la Direttrice dell’Areoporto di Levaldigi, Anna Milanese “per fare il punto ed avere il polso su una struttura importantissima per la nostra città e per tutto il territorio provinciale”.

“Partendo dalla convinzione – scrive Boselli in una nota – che se vogliamo creare lavoro e crescita nel settore turistico alberghiero e attrarre nella nostra città, nelle nostre vallate stupende, nuovo turismo, l’aeroporto è essenziale, soprattutto in un mondo dove sempre di più l’aereo è mezzo abituale e lo si può prendere anche due, tre, quattro volte durante le ferie per spostarsi e conoscere territori tra loro lontani ma collegati da comodi voli. Non possiamo pensare che il turismo arrivi da distante solo in auto o in treno. (Evito facili battute sullo stato di strade e ferrovie provinciali). Quindi dobbiamo muoverci per fare con coraggio marketing e promuovere la “granda” i suoi cibi e vini, le sue vallate le sue città prima di tutto nei luoghi dove i voli arrivano già ora, soprattutto a Bari, Cagliari, Trapani, Olbia, Palermo e da fine giugno nell’Hub di Monaco. Poi occorrerebbe cercare un altro Hub importante, possibilmente Londra o Amsterdam per cogliere flussi ancora più forti da altre parti del mondo e anche su quei territori proporre il nostro patrimonio ricco di bellezza e qualità. Ho chiesto alla direttrice Anna Milanese cosa si dovrebbe fare subito se fosse possibile.

Secondo quanto riportato da Boselli, la direttrice Milanese ha risposto che “manca un coordinatore (ente, figura, società che in molti paesi già esiste) delle esigenze di tutti gli operatori utenti, turistici ed economici dell’Areoporto. Un soggetto che raccolga le esigenze del territorio e aiuti a trasformarle in realtà. Un referente, Destination Marketing Manager che colleghi in modo efficace le necessità del territorio con quelle dell’Areoporto”.