Quantcast

Sabato 5 giugno il Teatro Sociale di Alba recupera lo spettacolo “Neanche il tempo di piacersi”con Marco Falaguasta

L’appuntamento è riservato a coloro che avevano acquistato i biglietti per la data originale

Sabato 5 giugno, alle ore 21.00, il Teatro Sociale “G. Busca” riapre al pubblico per il recupero dello spettacolo “Neanche il tempo di piacersi” con Marco Falaguasta, che faceva parte del cartellone 2019/2020.

Nel rispetto delle attuali disposizioni in materia di spettacoli dal vivo, non potranno essere mantenuti i posti a sedere della Sala “M. Abbado” indicati sul biglietto in ragione della mutata capienza e al fine di garantire il distanziamento tra il pubblico.  Al momento dell’ingresso in sala, pertanto, i possessori del biglietto verranno indirizzati dal personale del Teatro verso le sedute disponibili.

L’appuntamento è riservato a coloro che avevano acquistato i biglietti per la data originale. Si richiede agli spettatori di dare preventiva conferma della propria partecipazione all’indirizzo mail biglietteria.teatrosociale@comune.alba.cn.it in modo da velocizzare l’ingresso in sala.

Neanche il tempo di piacersi” è un monologo di stand-up comedy, una satira divertente e impietosa della nostra società alle prese con nuovi linguaggi e nuove forme di comunicazione, da cui gli adulti sono sempre più spesso tagliati fuori. A interpretarlo è Marco Falaguasta, attore romano di cinema e teatro, protagonista di molte serie tv di successo che, in questo spettacolo, racconta la sua generazione, quella dei cinquantenni, mettendo a confronto i suoi ricordi di ragazzo con gli adolescenti di oggi e il loro mondo.

Il pubblico del Teatro Sociale ha avuto la possibilità di conoscere meglio l’attore grazie al progetto in streaming “Bi-sogno di Teatro. Cinque chiacchiere dietro le quinte del Teatro Sociale G. Busca”, cinque interviste, curate e condotte dall’attore albese Paolo Tibaldi, ad altrettanti protagonisti dei palcoscenici nazionali e locali. In questa occasione Marco Falaguasta ha raccontato aneddoti e curiosità relative allo spettacolo da lui portato in scena, soffermandosi sulle differenze generazionali e sul suo ruolo paterno. Le interviste sono ancora tutte disponibili sul canale You Tube Alba Cultura Eventi.

Per maggiori informazioni sul recupero dello spettacolo si possono contattare gli uffici del Teatro al numero 0173 292470 o alla mail teatro.sociale@comune.alba.cn.it.