Quantcast

Il progetto Hinc debutta offrendo una nuova fruizione della Chiesa di San Fiorenzo a Bastia Mondovì

Nato dall’ “officina culturale” Noau, il progetto si basa sulla valorizzazione dei beni culturali di enorme valore storico-artistico, ma non perfettamente inseriti in un contesto turistico.

Il progetto Hinc (heritage is the new cult) dell’associazione noau | officina culturale, ideato con l’obiettivo di valorizzare beni culturali di pregio storico-artistico ma esterni ai maggiori flussi turistici attraverso l’uso di strumenti tecnologici e linguaggi narrativi orientati verso le nuove generazioni, ha trovato la sua prima applicazione sperimentale nella chiesa di San Fiorenzo a Bastia Mondovì, un gioiello dell’arte gotica. La sperimentazione, realizzata in partnership con l’associazione culturale San Fiorenzo A.P.S., la parrocchia di San Martino di Bastia Mondovì, l’Alliance Française di Cuneo e con il contributo della Fondazione CRC nell’ambito del bando Patrimonio culturale 2020 e del Rotary Club Cuneo 1925, ha portato all’inserimento del bene sulla piattaforma www.hinc.info, fruibile da smartphone o da pc, che permette di andare alla scoperta del bene attraverso tre moduli narrativi con linguaggi e grado di interazione diversi. Il primo è un video introduttivo sul contesto, le vicende storiche e le trasformazioni architettoniche del bene, il secondo una visita guidata virtuale e interattiva che, grazie alle video-animazioni che permetteranno agli affreschi di “prendere vita”, illustrerà la storia del bene e i segreti delle tecniche artistiche che si celano dietro l’incredibile ciclo dipinto datato 1472, il terzo un gioco interattivo in cui le animazioni digitali saranno intervallate a domande e giochi didattici.

I contenuti sono disponibili in italiano, inglese e francese. La sperimentazione arricchisce e supporta l’attuale sistema di gestione del bene, attualmente affidato all’associazione culturale San Fiorenzo, promotrice delle visite guidate gratuite in programma la domenica pomeriggio in orario 15-18 da maggio a ottobre. Domenica 23 maggio, in apertura ai due gruppi di visita, alle 15 e alle 16.30, i nuovi strumenti verranno presentati al pubblico e testati con i visitatori della giornata. Per partecipare alle visite è possibile prenotare al numero 338.4395585. Obiettivo dell’associazione noau | officina culturale è applicare il modello San Fiorenzo ad altri beni del territorio cuneese che, benché presentino apparati decorativi di pregio storico-artistico, risultino attualmente al di fuori dei maggiori flussi turistici e non fruibili in modo continuativo durante l’anno, ampliandone le possibilità di conoscenza e fruizione.