Quantcast

“Uniti per il Parkinson”: a Mondovì linea diretta con i pazienti

Attivato un Help Desk telefonico il 19 e 23 aprile  

Mondovì. L’11 aprile, come ogni anno dal 1997, si è celebrata la Giornata Mondiale Parkinson,  nel giorno in cui  ricorre l’anniversario della nascita di James Parkinson, il medico inglese che nel 1817 descrisse per la prima volta la “paralisi agitante”. La Giornata Mondiale Parkinson è un’occasione di confronto tra esperti di tutto il mondo sull’argomento e fornisce l’opportunità di accendere i riflettori su questa patologia, aumentare la consapevolezza dei pazienti e sensibilizzare la società, migliorando la comprensione di questa complessa condizione di malattia. Quest’anno il tema della giornata è “Uniti per il Parkinson”.

Con la recente apertura, quest’anno, di un Ambulatorio dedicato alla cura della Malattia di Parkinson la Neurologia di Mondovì prende parte alla Giornata Mondiale con un’iniziativa di «Linea Diretta» con i cittadini. Nel mese di aprile un neurologo specialista nella cura della Malattia di Parkinson in alcuni giorni e orari stabiliti sarà a disposizione per consulenze telefoniche, per sensibilizzare e condividere con la comunità conoscenze e informazioni a supporto delle persone con Malattia di Parkinson e dei loro famigliari, per rispondere ai loro dubbi e quesiti su questa patologia. Inoltre su richiesta potrà inviare materiale divulgativo relativo ad alcuni sintomi, come i disturbi del sonno e quelli della sfera neuropsichiatrica, e agli stili di vita, quali l’attività fisica e l’alimentazione, così importanti nella gestione della Malattia di Parkinson.

Coloro interessati all’iniziativa possono chiamare l’“Help desk telefonico” al numero 0174677282 i seguenti giorni: 19 aprile dalle ore 14.30 alle ore 17.30 e 23 aprile dalle ore 15.00 alle 16.30.  

La Malattia di Parkinson affligge milioni di persone in tutto il mondo e decorre in modo assai  variabile per velocità di progressione, risposta alle terapie e suscettibilità ai potenziali effetti collaterali dei trattamenti, che condizionano pesantemente la  qualità di vita dei pazienti e dei loro dei familiari.