Quantcast

Protezione Civile dell’ANA di Cuneo, prosegue l’attività di assistenza al polo vaccinale del Movicentro a Cuneo

Ogni domenica i volontari dell’unità cuneese offrono il loro contributo presso il polo vaccinale attraverso l'esecuzione di tutte le attività di preparazione della seduta

La Protezione Civile della sezione Alpini di Cuneo partecipa attivamente al piano vaccinale anti Covid presso il presidio del Movicentro di Cuneo.

Ogni domenica i volontari dell’unità cuneese offrono il loro contributo presso il polo vaccinale attraverso l’esecuzione di tutte le attività di preparazione della seduta: accettazione, controllo della temperatura corporea degli utenti e invito alla sanificazione delle mani, somministrazione e ritiro del consenso informato e dell’anamnesi vaccinale.

“Continueremo a collaborare attivamente alla riuscita del piano vaccinale fino a fine emergenza – commenta Piero Ugo, coordinatore della Protezione Civile dell’ANA di Cuneo -. Ringrazio tutti i nostri volontari che hanno dato il loro prezioso contributo in questo anno particolarmente difficile, che ci ha visti impegnati su più fronti: dall’acquisto tempestivo di mascherine protettive ad inizio pandemia quando ancora non erano disponibili quelle fornite dalla Regione, agli interventi nei Comuni cuneesi colpiti dall’alluvione dello scorso autunno”.

Nel 2020 grazie alle donazioni di privati è stato acquistato un notevole quantitativo di mascherine protettive che sono state distribuite in maniera capillare nelle RSA e nelle case di riposo dei Comuni di Cuneo, Peveragno, Dronero ed in tutta la Valle Grana. Successivamente, i volontari si sono occupati anche della distribuzione dei dispositivi acquistati dalla Regione Piemonte.

Inoltre, l’operatività della Protezione Civile dell’ANA di Cuneo non si è limitata alla gestione della pandemia, ma ha contribuito in maniera attiva all’emergenza alluvionale dell’ottobre 2020, con il ripristino di numerose aree danneggiate nei Comuni di Limone Piemonte, Ceva, Nucetto, Garessio ed Ormea.

“Ricordiamo che anche quest’anno nella dichiarazione dei redditi è possibile destinare il 5 per mille alla Protezione Civile dell’ANA di Cuneo – aggiunge Piero Ugo -. Un semplice gesto per i cittadini che può aiutare concretamente i volontari ad essere sempre vicini alle nostre comunità”.

Per destinare il 5 per mille alla Protezione Civile dell’ANA di Cuneo è sufficiente apporre la propria firma nello spazio dedicato al volontariato e alle organizzazioni non lucrative di utilità̀ sociale, inserendo il codice fiscale 80017580046.