Quantcast

Cuneo, tavolo di confronto in Prefettura sulla protesta di acconciatori, barbieri ed estetiste

Tavolo di confronto in Prefettura, presente anche il presidente della Provincia Borgna

La protesta degli artigiani e, in particolare, della categoria degli acconciatori, barbieri ed estetiste costretti a rimanere chiusi per il prolungarsi della zona rossa per l’emergenza sanitaria, è stata al centro del tavolo di confronto che si è svolto ieri giovedì 15 aprile in Prefettura a Cuneo.

Il Prefetto Fabrizia Triolo ha ricevuto il presidente di zona di Confartigianato, Bruno Tardivo, con il direttore , Joseph Meineri, insieme ai rappresentanti di parrucchieri ed estetisti. Al tavolo anche il presidente della Provincia Federico Borgna che ha espresso solidarietà alla categoria.

Prefettura e Provincia si sono impegnate insieme a farsi tramite, presso la Regione Piemonte e ai vari livello di governo, dei problemi evidenziati e delle proposte emerse.

In particolare, si chiederanno maggiori ristori per le attività delle zone in fascia rossa rimaste chiuse più a lungo e un cambio di regole per il futuro perché l’aumento dei contagi nel Cuneese, nonostante le chiusure, conferma che non esiste rapporto diretto tra le attività di parrucchieri ed estetiste e il diffondersi della pandemia.