Quantcast

Alba, vestita a festa per il 76° Anniversario della Liberazione

Il Sindaco Carlo Bo: “Per il secondo anno celebriamo il 25 aprile con i vincoli imposti dall’emergenza sanitaria, senza poter ancora festeggiare le nostre ricorrenze più importanti come abbiamo sempre fatto: insieme. Proprio per questo, oggi più che mai, istituzioni e cittadini hanno il dovere di ricordare, di riflettere e di condividere, anche se a distanza”.

Alba. Nella ricorrenza del 76° anniversario della Liberazione, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Alba, in collaborazione con il Centro Studi Beppe Fenoglio, l’ANPI Alba-Bra, il Centro Culturale San Giuseppe e le associazioni del territorio, rinnovano il ricordo di una pagina fondamentale della nostra storia con un programma di eventi online.

Il Sindaco Carlo Bo: “Per il secondo anno celebriamo il 25 aprile con i vincoli imposti dall’emergenza sanitaria, senza poter ancora festeggiare le nostre ricorrenze più importanti come abbiamo sempre fatto: insieme. Proprio per questo, oggi più che mai, istituzioni e cittadini hanno il dovere di ricordare, di riflettere e di condividere, anche se a distanza”.

L’appuntamento principale delle celebrazioni sarà un incontro trasmesso in diretta sui canali social il 25 aprile, durante il quale verranno presentati in prima visione due contributi video: il primo realizzato nei Comuni di Alba, Bra, Treiso e Santo Stefano Belbo – frazione di Valdivilla, con gli interventi dei Sindaci ed il secondo con le pagine di Beppe Fenoglio lette dai figli dei partigiani.

L’Assessore alla Cultura Carlotta Boffa commenta: “Tornano a sventolare i Tricolori nel nostro centro storico, uniti a quelli esposti dai cittadini, per ricordare i nostri Caduti e la Libertà conquistata. Durante l’incontro del 25 aprile ascolteremo i figli dei partigiani, eredi della memoria. Grazie al loro contributo ed alle letture, daremo un’anticipazione del più importante evento culturale dell’anno: il centenario della nascita di Beppe Fenoglio, scrittore, partigiano e fonte inesauribile di riflessione per le nuove generazioni”.

Alba imbandierata

Il Tricolore sventola nelle vie cittadine a ricordo della battaglia di liberazione della Città dalle forze nazifasciste del 15 aprile 1945. Sui monumenti sono deposte le Corone di Alloro per commemorare i Caduti. Il Gonfalone della Città di Alba, con appuntata la Medaglia d’Oro al Valor Militare, presenzia alle cerimonie.

Domenica 25 aprile, alle ore 10:30, i componenti dei Consiglio comunale di Alba si riuniranno in diretta sui canali social della Città.

Il programma dell’incontro prevede l’introduzione del Presidente del Consiglio Domenico Boeri e gli interventi dei Consiglieri comunali. Seguiranno approfondimenti a cura di Enzo Demaria, Presidente dell’ANPI di Alba e di Renato Vai, Presidente dell’Associazione Padre Giuseppe Girotti.

Nel corso dell’incontro verrà trasmesso il video realizzato all’unisono dai Comuni di Alba, Bra, Santo Stefano Belbo – Valdivilla e Treiso, con la partecipazione dei Sindaci e dei testimoni del territorio.

Nel centenario della nascita dello scrittore Beppe Fenoglio, i figli dei partigiani: Margherita Fenoglio, Lorenza Balbo e Paola Farinetti, leggeranno brani tratti da Il Partigiano Johnny, in un video realizzato nei luoghi della Resistenza.

Le conclusioni saranno a cura dell’Assessore alla Cultura e Vice Sindaco Carlotta Boffa e del Sindaco Carlo Bo.

Sabato 24 aprile 2021 alle ore 18:30 in diretta Facebook sulla pagina https://www.facebook.com/libreria.latorre, si terrà un incontro organizzato dalla Libreria La Torre e dalla Sezione ANPI di Alba, nel corso del quale sarà presentato il volume di Chiara Colombini “Anche i partigiani però…” Editori Laterza, 2021. Sarà presente l’autrice.

Interverrà all’incontro Barbara Berruti, storica e vice direttrice dell’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti”.

Lunedì 26 aprile, alle ore 17:00, il Centro Culturale San Giuseppe, in collaborazione con l’Associazione Beato Giuseppe Girotti, ospiterà sulla pagina Facebook di LRM TV una diretta streaming. Interverranno Roberto Cerrato, presidente del Centro Culturale San Giuseppe e Renato Vai, presidente dell’associazione Beato Giuseppe Girotti che, attraverso letture e commenti agli eventi di quell’aprile di liberazione, ripercorreranno la memoria delle giornate che generarono nell’allora Vescovo Monsignor Luigi Maria Grassi queste parole: “… una sera placida e mite, scese sulla città come una carezza da lungo attesa, foriera di pace e di serenità dopo tante torture e tante tempeste”.