Quantcast

Mondovì gelata dalla Soprintendenza: “Demolire la Cittadella? Difficile, è un edificio del Settecento”

L'idea dell'amministrazione Adriano era quella di abbattere il padiglione "Bertolotti" e realizzare una scuola superiore

Cala il gelo su Mondovì e no, non si tratta di un colpo di coda dell’inverno (che vista la precarietà della stagione in cui ci troviamo, potrebbe anche manifestarsi). In occasione dell’ultimo Consiglio comunale, è emerso infatti che la Soprintendenza ha lasciato intravedere ben pochi spiragli circa la demolizione del padiglione “Bertolotti” presso la Cittadella, nel rione Piazza.

Un obiettivo che l’amministrazione Adriano aveva indicato per addivenire successivamente all’edificazione di una nuova struttura in grado di ospitare una scuola superiore a servizio del capoluogo monregalese.

Una strada ardua da percorrere: lo si evince da una comunicazione trasmessa dalla Soprintendenza al Comune di Mondovì.Difficilmente – si legge nel testo – l’istanza avrà esito positivo per un edificio del Settecento che si deve preservare.

Tuttavia, il primo cittadino, Paolo Adriano, non si dà per vinto e ha asserito che continuerà a ricercare il dialogo con la Soprintendenza per impedire il degrado di un fabbricato situato in una posizione ideale per costruire una scuola.