Quantcast

Microscopio digitale operativo presso il presidio ospedaliero di Mondovì-Ceva: è stato donato dall’associazione ASSO

Fra le altre cose, la nuova tecnologia consentirà agli operatori di disporre della possibilità di poter inviare via web le immagini per consulenza a servizi specialistici nei differenti ospedali italiani ed esteri, evitando così ai pazienti o ai loro parenti di effettuare viaggi stressanti in momenti difficili

L’associazione ASSO (Amici della Sanità per il Sud Ovest della provincia di Cuneo-Onlus) ha comunicato ufficialmente sui propri canali social che è stato collaudato ed è operativo il microscopio digitale della ditta Leica presso la struttura complessa di Anatomia Patologica del presidio ospedaliero di Mondovì-Ceva che il sodalizio ha donato, grazie ai contributi raccolti durante la pandemia di Coronavirus.

“Tale attrezzatura – spiegano da ASSO – è dotata, oltre che delle ottiche di eccellenza Leica, anche di una fotocamera digitale in grado di convertire le immagini ottiche in immagini digitali. Questo consentirà di poter archiviare le immagini delle sezioni dei campioni bioptici o chirurgici su sistemi digitali e questo significa averle prontamente disponibili per confronti e valutazioni. Inoltre, la nuova tecnologia consentirà agli operatori di disporre della possibilità di poter inviare via web le immagini per consulenza a servizi specialistici nei differenti ospedali italiani ed esteri, evitando così ai pazienti o ai loro parenti di effettuare viaggi stressanti in momenti difficili”.

Il miglioramento del servizio consentirà a tutti i reparti ospedalieri di beneficiarne, garantendo così migliori e più raffinate prestazioni diagnostiche.