Quantcast

Il futuro dell’ex Ospedale San Lazzaro di Alba

Ne hanno parlato il Sindaco di Alba e il presidente della Fondazione CRC

Negli scorsi giorni il Sindaco di Alba, Carlo Bo, ha incontrato a Cuneo il Presidente della Fondazione CRC, Giandomenico Genta, per sensibilizzarlo sul futuro dell’Ospedale San Lazzaro, dismesso dopo la costruzione del nuovo Ospedale di Alba-Bra a Verduno.

Il Sindaco e il Presidente hanno concordato sull’importanza di una riqualificazione dell’edificio, che occupa una posizione strategica nel centro di Alba, per il futuro della città e hanno deciso che, in questa prospettiva, possa essere utile coinvolgere REAM sgr, società presieduta da Giovanni Quaglia, per approfondire ogni possibilità e verificare la sostenibilità finanziaria dell’iniziativa.

L’obiettivo è trasformare l’ex nosocomio nella sede della Casa della Salute albese, abbattendo le strutture più recenti e realizzando un immobile in base alle nuove esigenze sanitarie.

“L’area dell’ex Ospedale San Lazzaro e i progetti sul suo futuro rivestono un’importanza cruciale per la città di Alba, sia per la posizione strategica all’interno del centro abitato, sia per l’ampiezza degli spazi.

La Fondazione CRC ha fin da subito offerto la propria disponibilità ad ascoltare, confrontarsi e ricercare le necessarie risorse finanziarie con gli stakeholder coinvolti, in primis il Comune di Alba, e ha proposto di coinvolgere REAM sgr, società partecipata dalle Fondazioni piemontesi e specializzata negli investimenti immobiliari, che potrà realizzare, con le necessarie competenze, una valutazione sulla sostenibilità economica del progetto, tenendo in considerazione i diversi scenari funzionali alla valorizzazione dell’area” dichiara il Presidente della Fondazione CRC, Giandomenico Genta.

“Ringrazio il presidente Genta per la disponibilità ad approfondire insieme un progetto stategico per il futuro della nostra città. L’incontro degli scorsi giorni è un primo importate passo per Alba e per tutto il territorio nel percorso che auspichiamo possa portare alla riqualificazione del nostro ex ospedale, un’area del centro storico che deve continuare ad essere vitale e dinamica, e per la realizzazione dell’attesa Casa della Salute” aggiunge Carlo Bo, Sindaco di Alba.

“Un ringraziamento ulteriore alla Regione, per l’impegno profuso in questi mesi per trovare una soluzione ormai necessaria e urgente per il San Lazzaro, e alla Direzione generale dell’Asl Cn2, per il proficuo confronto sulla Casa della Salute che rivestirà un ruolo cruciale per la sanità del territorio.

L’Amministrazione albese e tutti i soggetti coinvolti ora devono continuare a lavorare per individuare, nel più breve tempo possibile, una soluzione sostenibile ed efficiente”.