Quantcast

Festa della Donna, gli auguri “shakespeariani” di Federico Borgna

“Per tutte le violenze consumate su di lei, per tutte le umiliazioni che ha subito, per il suo corpo che avete sfruttato, per la sua intelligenza che avete calpestato, per l’ignoranza in cui l’avete lasciata, per la libertà che le avete negato, per la bocca che le avete tappato, per le sue ali che avete tarpato, per tutto questo: in piedi, signori, davanti ad una Donna!”

Federico Borgna, sindaco di Cuneo e presidente della Provincia di Cuneo, ha scelto alcuni versi di William Shakespeare per formulare i suoi auguri per la Festa della Donna 2021.

“Per tutte le violenze consumate su di lei, per tutte le umiliazioni che ha subito, per il suo corpo che avete sfruttato, per la sua intelligenza che avete calpestato, per l’ignoranza in cui l’avete lasciata, per la libertà che le avete negato, per la bocca che le avete tappato, per le sue ali che avete tarpato, per tutto questo: in piedi, signori, davanti ad una Donna!” scrive sulla sua pagina facebook, citando il poeta inglese, il primo cittadino cuneese.