Quantcast

Boves, superati i 70 positivi. Chiude asilo Rivoira, ma in casa di riposo negativi tutti gli ospiti

Il sindaco Paoletti chiede prudenza e responsabilità: "è partita la terza ondata che sta colpendo soprattutto i nostri ragazzi"

Boves. Nella serata di ieri, attraverso la sua pagina facebook, il Comune ha aggiornato sulla situazione particolarmente dedicata che la città sta vivendo vista l’impennata di contagi degli ultimi giorni.

“Se da un lato abbiamo superato i 70 positivi – si legge nel post firmato dal sindaco Maurizio Paoletti – e la chiusura della scuola dell’infanzia Divina Provvidenza di Rivoira dall’altro tutti i tamponi effettuati alla Casa di Riposo mons. Calandri, tra tutti gli ospiti ed il personale, sono negativi”.

“È partita la terza ondata che sta colpendo soprattutto i nostri ragazzi. Chiedo prudenza e responsabilità a tutti” conclude il primo cittadino bovesano.