Quantcast

L’assessore Gabusi a San Michele Mondovì: incontro con Provincia e sindaci per via Rocchini e il cavalcaferrovia foto

Il delegato regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti ha asserito: "Questi piccoli interventi diventano fondamentali per la vita quotidiana di tanti cittadini ed è per tale motivo che la nostra attenzione rimane massima, così come la vicinanza ai sindaci, vero e proprio baluardo del nostro Piemonte"

Si è tenuto nel pomeriggio di ieri, lunedì 22 febbraio, un importante incontro nel Comune di San Michele Mondovì fra esponenti della Regione, della Provincia e dei Comuni limitrofi, utile a fare il punto della situazione su alcuni lavori da svolgere.

Erano presenti il sindaco sanmichelese, Domenico Michelotti, con il geometra Alain Guidetti e alcuni consiglieri, l’assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti, Marco Gabusi, il consigliere provinciale Pietro Danna, il vicepresidente del Consiglio regionale, Franco Graglia, il sindaco di Niella Tanaro, Gian Mario Mina, il consigliere comunale di Mombasiglio Daniele Cora e altri rappresentanti degli enti territoriali.

“Sono soddisfatto – afferma il primo cittadino di San Michele Mondovì –, perché per via Fontana a breve partiranno i lavori e sono stati finanziati quelli sulla strada provinciale 60 di via Rocchini, che si presume vengano realizzati entro l’autunno. Si provvederà successivamente al rifacimento del cavalcaferrovia che porta in valle Mongia, che sarà effettuato entro l’estate 2022. Ringrazio per il sostegno e l’impegno concreto dei nostri rappresentanti regionali e provinciale, che hanno sostenuto gli sviluppi di questi progetti fondamentali per il bene del nostro comune. Avere avuto tale presenza presso il nostro Comune in questo momento difficile è un vero messaggio di grande vicinanza e motivo di orgoglio”.

L’assessore regionale Gabusi ha aggiunto: “L’impegno preso della Regione Piemonte nei momenti immediatamente successivi agli eventi del 2019 è stato mantenuto. Questi piccoli interventi diventano fondamentali per la vita quotidiana di tanti cittadini ed è per tale motivo che la nostra attenzione rimane massima, così come la vicinanza ai sindaci, vero e proprio baluardo del nostro Piemonte”.

Il consigliere provinciale Danna ha quindi chiosato: “Ritengo positivo l’incontro di oggi. Parliamo di somme importanti anche per la Provincia: il progetto definitivo sulla strada provinciale 60 tra San Michele Mondovì e Niella Tanaro si aggira intorno ai 400mila euro. Per il cavalcaferrovia verso la vValle Mongia la parte provinciale è di 500mila euro, da sommare all’altra metà a carico di RFI. La pandemia non ha fermato il lavoro in sinergia tra diversi livelli amministrativi. Avanti così!”.