Viola eroga bonus una tantum da 100 euro agli studenti delle superiori e di seconda e terza media

Il contributo, fortemente voluto dall'assessore Federica Raviolo, sarà destinato alle famiglie che hanno presentato il modulo di autocertificazione entro il 31 dicembre 2020, come da bando pubblicato sul sito dell'ente

Il Comune di Viola, ubicato in valle Mongia, ha inteso promuovere un’iniziativa importante nel settore dell’istruzione, istituendo un fondo di 2.500 euro per erogare agli studenti delle superiori e di seconda e terza media (residenti sul territorio municipale) un bonus una tantum del valore di 100 euro.

La somma è utile a sostenere lo svolgimento della didattica a distanza a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

“Si tratta di un’iniziativa che ho voluto proporre, nella quale ho creduto fortemente, e che è stata ampiamente condivisa dal resto della Giunta – spiega Federica Raviolo, assessore comunale –. Tale somma è destinata a mitigare i costi e le problematiche connesse allo svolgimento della didattica a distanza, legate in particolar modo alla necessità di connessioni internet adeguate e strumentazione tecnica idonea”.

Il contributo di 100 euro per ciascun alunno residente nel Comune di Viola sarà destinato alle famiglie che hanno presentato il modulo di autocertificazione entro il 31 dicembre 2020, come da bando pubblicato sul sito dell’ente.