Quantcast

Saluzzo, 7 posti “culturali” per i ragazzi del servizio civile universale

Per candidarsi è necessario essere in possesso del diploma di scuola superiore e fornire la propria disponibilità anche per alcuni giorni festivi e in orario preserale e serale

Anche a Saluzzo approda il servizio civile universale, dedicato ai giovani d’età compresa fra i 18 e i 28 anni.

Nel Comune amministrato dalla Giunta Calderoni i posti disponibili sono 7, tutti inglobati all’interno del progetto “Fattore C(ultura)”, inserito con altri 10 nell’ambito del programma “Educando ad una cultura inclusiva” della Provincia di Cuneo.

Come spiegano dal municipio “ogni giovane selezionato sarà impegnato per un totale di 1.145 ore annuali, indicativamente 20 ore alla settimana, su 5 giorni, per dodici mesi. È previsto un rimborso mensile di 439,50 euro, uguale per tutti a livello nazionale. La scommessa è quella di integrare sempre di più il sistema culturale cittadino, facendo perno sui due luoghi che saranno protagonisti della Saluzzo dei prossimi anni: i musei civici e l’ex caserma Musso. In questo processo, i giovani saranno al centro dell’attenzione e i volontari del servizio civile potranno svolgere compiti fondamentali per affrontare la sfida che ci sta di fronte: fare della cultura in tutti i suoi aspetti il vero motore dello sviluppo della città”.

“Il Comune di Saluzzo – aggiungono – da anni sta investendo molto sul sistema museale e sul polo
socio-culturale che ospita la nuova biblioteca, ma oggi siamo di fronte a nuove opportunità che si aprono con il percorso di candidatura di Saluzzo come Capitale italiana della Cultura 2024. Tutto il progetto punterà proprio sulle future generazioni, dai bambini ai giovani adulti”.

Per presentare la domanda, gli aspiranti operatori dovranno usare la piattaforma “Domande on Line
– DOL”; l’accesso è possibile attraverso SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) per i cittadini italiani oppure con le credenziali fornite dal dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale per i cittadini di Paesi appartenenti all’Unione Europea e gli stranieri regolari in Italia.

In caso di necessità, si può chiedere aiuto per la compilazione della domanda consultando il sito realizzato dall’associazione “Solea”, in collaborazione con la Provincia di Cuneo. L’istanza va presentata entro le 14 di lunedì 15 febbraio. Successivamente ogni candidato verrà convocato per un colloquio conoscitivo.

Per il progetto di servizio civile nazionale del Comune di Saluzzo è necessario il diploma di scuola superiore e la disponibilità anche per alcuni giorni festivi e in orario preserale e serale.