Quantcast

Massimo Belviso è morto: Sanfront piange il “suo” artigiano. Aveva 59 anni

Titolare dell'azienda che porta il suo nome ("Arredamenti Belviso") e grande appassionato di pesca e del gioco delle bocce, l'uomo era il padre del consigliere comunale Danilo Belviso e di altre due figlie, Ilaria ed Elisa

La comunità di Sanfront sta attraversando ore di profondo cordoglio per la morte di Massimo Belviso, 59 anni, artigiano del legno deceduto dopo aver combattuto contro una malattia incurabile.

Titolare dell’azienda che porta il suo nome (“Arredamenti Belviso”) e grande appassionato di pesca e del gioco delle bocce, l’uomo era il padre del consigliere comunale Danilo Belviso e di altre due figlie, Ilaria ed Elisa.

A piangerlo sono anche la moglie Vilma, la mamma Maria, il fratello Lorenzo, la figlioccia Marta, la suocera Domenica e i parenti tutti.

Il Santo Rosario sarà recitato alle 20 di oggi, lunedì 18 gennaio, presso la chiesa parrocchiale San Martino di Sanfront, dove alle 14.30 di domani, martedì 19 gennaio, si terranno i funerali. Al termine della funzione religiosa, la salma proseguirà per il cimitero di Sanfront.

La famiglia di Massimo Belviso chiede non fiori, ma offerte che saranno devolute alla cappella di San Bernardo di Sanfront, e raccomanda l’utilizzo dei dispositivi di protezione personale e il mantenimento della distanza di sicurezza fra i presenti.