Quantcast

Manta, alla RSA “Maero” è il giorno del vaccino: la più anziana è nonna Lucia di 88 anni

La direttrice Marinella Racca: "un momento a lungo atteso che premia gli sforzi di tutto il personale"

Manta. Inizio anno nel segno della speranza e della serenità per la RSA “Maero”’, gestita dal gruppo “Sereni Orizzonti”. Medici e infermieri del distretto di Saluzzo della ASL Cuneo 1 hanno infatti vaccinato 2 operatori e i 10 ospiti che sono sempre risultati negativi, la più anziana dei quali è Lucia Allemandi di 88 anni. Il previsto richiamo vaccinale è fissato per tutti il prossimo 10 febbraio.

Per la direttrice Marinella Racca si tratta di un momento a lungo atteso «che premia gli sforzi di tutto il personale – direttore sanitario, oss, infermieri, educatrice, fisioterapista, addette alle cucine e alle pulizie – che in un anno terribile e faticoso ha lavorato con professionalità e straordinaria abnegazione per preservare la salute dei nostri assistiti. Non possiamo inoltre non ringraziare il gruppo USCA della ASL e la Croce Rossa di Manta per l’efficace sostegno che ci hanno garantito in tutti questi mesi. Grazie alla vaccinazione la nostra struttura verrà adesso messa definitivamente in sicurezza. Ecco perché guardiamo con grande fiducia al 2021, pronti ad accogliere nuovi ospiti: da oggi questa RSA smette di essere un ambiente a rischio per affermarsi al contrario come uno dei luoghi più sicuri di tutta la provincia».