Quantcast

UFFICIALE – Garessio esce dall’Unione Montana Alta Val Tanaro: ne costituirà una nuova con Pamparato

L'uscita dall'ente è stata approvata a maggioranza, con i voti contrari giunti dai banchi dell'opposizione, sui quali siedono i consiglieri di minoranza Isaac Carrara, Renza Roberi e Anna Maria Nasi

Questa volta è tutto vero: Garessio è ufficialmente fuori dall’Unione Montana Alta Val Tanaro, che comprende i Comuni di Alto, Bagnasco, Briga Alta, Caprauna, Nucetto, Ormea, Perlo e Priola.

Una decisione ratificata in occasione del Consiglio comunale svoltosi ieri sera presso il municipio della località valtanarina e non certo repentina; infatti, sin dal novembre 2019 l’amministrazione Fazio aveva deliberato la volontà di eseguire il recesso dal sodalizio se non fosse stato modificato lo statuto, se la distribuzione dei fondi Ato e della Montagna non fossero stati distribuiti equamente ai Comuni in base al totale dei residenti e alla superficie del territorio e, soprattutto, se non fosse stata ridiscussa la presidenza dell’Unione.

Nulla di ciò è accaduto e, pertanto, Garessio ha scelto di chiudersi la porta alle spalle e di intraprendere un nuovo cammino insieme a Pamparato, realtà della vicinissima val Casotto, con cui darà vita prossimamente a una nuova Unione Montana.

L’uscita dall’ente è stata approvata a maggioranza, con i voti contrari giunti dai banchi dell’opposizione, sui quali siedono i consiglieri di minoranza Isaac Carrara, Renza Roberi e Anna Maria Nasi.