Rifreddo: il Consiglio approva l’assestamento del bilancio 2020 e nomina il nuovo revisore

Nessun aumento delle imposte nonostante i problemi legati al Coronavirus

Il Consiglio Comunale Rifreddese ha approvato l’assestamento al bilancio di previsione 2020 e nominato il nuovo revisore per il triennio 2021-2023. Questi in sintesi, oltre al bilancio di previsione 2021 su cui torneremo a breve, gli elementi salienti della seduta consigliare di fine anno tenutasi pressi gli impianti sportivi comunali. Per ciò che consta il primo aspetto va sottolineato come i consiglieri abbiamo preso atto dei valori delle previsioni a suo tempo effettuate e soprattutto del fatto che tutte le tasse sono rimaste a livello del 2019 nonostante le problematiche causate dalla pandemia di Coronavirus.

“Certo non è stato un anno facile – ha spiegato il sindaco Cesare Cavallo – tuttavia siamo riusciti ancora una volta a tenere ad un livello minimo la pressione fiscale e anche a realizzare alcune opere come il rifacimento di piazza Garibaldi”.

Come già negli scorsi esercizi il risultato è stato ottenuto senza usare oneri di urbanizzazione sulla spesa corrente il che fa del piccolo comune della Valle Po uno dei pochissimi enti che possono vantare di possedere tutti i parametri previsti per essere considerati virtuosi. Per ciò che riguarda il revisore c’è, invece da prendere atto dell’arrivo di Concettina Gulli che per il triennio 2021-2023 andrà a sostituire l’attuale revisore Nadia Biscola.

Unitamente alla nomina il consiglio ha stabilito anche la cifra del compenso annuale del revisore ovvero 1500 euro annuo. A fine seduta i consiglieri hanno poi scambiato alcune chiacchiere in modo informale davanti ad una fetta di panettone chiudendo così le attività amministrative annuali.