Quantcast

Proseguono le attività del gruppo di Saluzzo del Centro Down di Cuneo foto

Fare la spesa, cucinare e prendere i mezzi pubblici sono solo alcune delle cose su cui si lavora costantemente con gli educatori per raggiungere la piena autonomia da parte dei ragazzi dell’associazione

Continuano in tutta sicurezza, nonostante il difficile momento, le attività del gruppo di Saluzzo 312del Centro Down di Cuneo. Il gruppo locale continua così il suo percorso, iniziato nel settembre del 2019, tra laboratori di autonomia e tante attività sul territorio in aiuto dei ragazzi con Trisomia 21.

Fare la spesa, cucinare e prendere i mezzi pubblici sono solo alcune delle cose su cui si lavora costantemente con gli educatori per raggiungere la piena autonomia  da parte dei ragazzi dell’associazione.

Attività date per scontate dalla maggior parte dei genitori mentre per chi ha figli con disabilità, questa strada perennemente in salita, rappresenta un obiettivo importantissimo da raggiungere per il “dopo di noi”. L’autonomia infatti è la base indispensabile per poter ottenere una piena inclusione all’interno della società ed è proprio per questo che il Centro Down Cuneo investe molto in questo tipo di attività.

Ogni gruppo di ragazzi, suddiviso in base al territorio di residenza si ritrova settimanalmente con gli educatori per questi laboratorio di autonomia, vero e proprio allenamento per raggiungere la futura inclusione e tutto questo è reso possibile dalla grande generosità di privati e ditte locali che con le loro donazioni rendono tutto questo possibile.

“Proprio per questo vorrei ringraziare Danilo Rinaudo presidente Ascom per averci concesso gratuitamente la saletta dove si svolgono le attività – commenta il consigliere  di Saluzzo del Centro Down Cuneo Gianluca Bovo -. Un grazie particolare va  inoltre alla Sedamyl e alla Pezzolato Spa per il generoso contributo datoci. Donazioni preziose che ci permettono di portare avanti queste attività”. 

Il club di Saluzzo al momento comprende 6 giovani: Elisa Bovo, Giada Granato, Alessia Barra, Davide Perini, Alessia Rolando e Alice Giordano.