Quantcast

Drive-in a Saluzzo dal 4 gennaio presso il Foro boario

Accordo raggiunto fra distretto Asl Cn1, Comune e medici di base

Da lunedì 4 gennaio sarà attivo a Saluzzo un sito “drive-in” per tamponi antigenici rapidi al Foro
boario di via Don Soleri. È il risultato di un accordo tra il distretto sanitario dell’Asl Cn1, il
Comune di Saluzzo e i medici di medicina generale delle équipe coordinate da Angelo Barbero e Silvio Bonati.

“Come concordato – dichiarano dall’Asl -, la disponibilità del Comune riguarda l’utilizzo da parte dei
medici e del personale da loro incaricato degli spazi interni ed esterni della struttura del Foro boario. La modalità drive-in, già sperimentata non solo nell’ambito dell’azienda sanitaria, ma anche in altre sedi già operative con i medici di medicina generale del distretto, garantisce maggiore sicurezza sia per l’assistito sia per l’operatore.

La nota stampa diramata in queste ore spiega che il distretto fornirà, come per gli altri siti, i test rapidi antigenici e i dispositivi di protezione individuale (dpi) distribuiti dalla Regione e garantirà lo smaltimento dei rifiuti sanitari. L’attività verrà svolta dalle équipe per i soli assistiti in carico ai medici di medicina generale che rispondono ai requisiti previsti, su selezione e prenotazione da parte dei medici stessi. Tenuto conto delle tempistiche e delle condizioni epidemiologiche, è prevista una frequenza iniziale non inferiore a tre sedute settimanali, a giorni alterni, coerente con le esigenze attuali, per non vanificare l’obiettivo di tempestività del test. Questa frequenza potrà essere rivista in base all’andamento epidemiologico.

Le prestazioni verranno erogate a titolo gratuito agli assistiti dei medici di medicina generale per i quali sussistono le indicazioni previste. Al Foro boario verranno assicurati i necessari interventi di pulizia e sanificazione, sia in corso di seduta, sia a fine sessione.

“Durante i costanti contatti con i vertici del distretto sanitario – asserisce il sindaco, Mauro Calderoni – è emersa l’esigenza di un sito per tamponi rapidi anche a Saluzzo. Con i responsabili dell’ufficio tecnico ci siamo subito messi a disposizione e crediamo che la struttura e il piazzale del Foro boario rappresentino un luogo ideale per l’esecuzione dei test in sicurezza, in modo ordinato e senza intralciare altre attività cittadine o creare ingorghi o assembramenti. Ci auguriamo che sia un’azione utile per rallentare la diffusione del Covid e che si riveli un servizio apprezzato dai saluzzesi”.