Il 20 novembre è il Pmi Day: le piccole e le medie imprese non rinunciano al rapporto con le scuole

Confindustria Cuneo invia agli istituti d’istruzione della Granda un video animato in cui si spiega agli studenti come un’idea possa diventare azienda di successo, abbinato ai videomessaggi di Alberto Biraghi e di Giorgio Proglio, presidente e vicepresidente del Comitato Piccola Industria

Più informazioni su

Venerdì 20 novembre sarà, per l’undicesima volta, Pmi Day, la Giornata nazionale delle piccole e medie imprese inserita nella Settimana europea delle Pmi e nella diciannovesima Settimana della cultura d’impresa (5-20 novembre) promossa da Confindustria che ha scelto il tema generale “Capitale Italia-La cultura imprenditoriale per la rinascita del Paese”.

Generico novembre 2020

L’emergenza sanitaria ha imposto di modificare lo svolgimento del Pmi Day che fino all’anno scorso il Comitato Piccola Industria di Confindustria Cuneo organizzava invitando le scolaresche presso le sedi aziendali, avendo fin dall’inizio individuato nelle nuove generazioni il focus su cui fissare l’attenzione. La manifestazione ha ottenuto un consenso crescente, arrivando a coinvolgere centinaia di studenti ospitati nelle sedi produttive per conoscere dal vivo le realtà aziendali, illustrate dagli stessi imprenditori.

«In attesa di riprendere le buone abitudini, cosa che intendiamo fare già nella prossima edizione, il fatto di non poter promuovere incontri in persona non ci ha fatto desistere, perché giudichiamo molto importante, anzi irrinunciabile, questa iniziativa», afferma Alberto Biraghi, presidente del Comitato Piccola industria.

Per raggiungere i ragazzi e le ragazze delle scuole superiori, ma in alcuni casi anche delle medie inferiori, della provincia è stato progettato un nuovo metodo di contatto, basato sulla concisione, abbinata alla capacità di catturare l’attenzione dei giovani.

Agli istituti d’istruzione che hanno accettato la proposta è stato inviato un breve video animato, realizzato appositamente dallo studio Smart Factory di Torino, associato a Confindustria Cuneo, casa di produzione che mette al primo posto le idee e che ha realizzato famosi spot pubblicitari per la tv, nonché ideato e girato centinaia di video per committenti di rilevanza internazionale. Il video spiega in modo avvincente cosa significhi fare impresa partendo da un’intuizione iniziale e, inoltre, illustra il ruolo di sostegno alle start-up svolto da un’associazione di categoria ben radicata sul territorio qual è Confindustria Cuneo.

Al lavoro dello studio Smart Factory sono stati abbinati due videomessaggi, altrettanto brevi, di Alberto Biraghi, che è anche amministratore delegato di Valgrana spa di Scarnafigi, e di Giorgio Proglio, vicepresidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Cuneo, ideatore e Ceo di Zetabi srl, l’azienda che ha creato e lanciato a livello non solo nazionale la app “tabUi”.

Per il presidente Biraghi è «determinante, guardando ai nostri giovani e quindi al futuro, evidenziare loro l’importanza della piccola e media impresa, tanto più in un momento non semplice come l’attuale. Anche attraverso l’evento del 20 novembre rafforziamo le sollecitazioni rivolte al Governo affinché sia dedicata la massima attenzione alle Pmi, le quali rappresentano oltre il 90 per cento del sistema industriale del Paese».

L’affermazione è suffragata dai dati inerenti a Confindustria Cuneo: su 1.081 aziende associate (51.938 dipendenti), ben 940 sono Pmi che, in tutto, contano 18.486 dipendenti. Sono l’86,96% degli associati e, insieme, occupano il 35,59% dei lavoratori.

Questi sono gli istituti superiori della provincia Granda che hanno aderito all’invito a partecipare al Pmi Day 2020, ai quali si aggiunge la scuola media dell’Istituto comprensivo di Barge: Iis Grandis di Cuneo, Iis Virginio-Donadio sezione Agraria di Cuneo, Iis Denina-Pellico di Saluzzo, Liceo Bodoni di Saluzzo, Iis Cillario-Ferrero di Alba, Iis Einaudi di Alba, Itis Delpozzo di Cuneo, Iis Cigna-Baruffi di Mondovì, Iis Vallauri di Fossano, Itc Bonelli di Cuneo, Liceo artistico di Cuneo, Apro Formazione di Alba, Iis Generale Govone di Alba, Liceo Vasco-Beccaria di Mondovì, Liceo classico-scientifico di Cuneo, Liceo Cocito di Alba e Liceo Ancina di Fossano.

Più informazioni su