<-- fb verification -->

Alluvione e impianti chiusi, ma Limone Piemonte ci crede: “Questa neve scalda i cuori” foto

Un bianco risveglio ha caratterizzato la mattinata degli abitanti della località alpina della valle Vermenagna, che sperano ancora nella possibilità di avviare la stagione sciistica

Sono stati mesi complicatissimi per Limone Piemonte, “Perla delle Alpi Marittime” e stazione sciistica della valle Vermenagna. Prima l’alluvione di venerdì 2 e sabato 3 ottobre, con disastri disseminati lungo l’intero territorio comunale, che ancora oggi presenta ferite tangibili di quella catastrofe.

Poi, la recrudescenza pandemica, con annessa decisione a livello nazionale (non ancora ufficializzata, ma le speranze sono ridotte davvero al lumicino) di non aprire gli impianti sciistici in occasione delle vacanze natalizie.

Un colpo durissimo per l’economia delle località alpine e Limone Piemonte, a maggior ragione dopo gli accadimenti calamitosi dell’autunno, non fa eccezione.

Questa mattina, peraltro, i limonesi si sono risvegliati con un paesaggio imbiancato dalla neve e sulla pagina Facebook “Riserva Bianca Limone Piemonte” è apparso il seguente messaggio: Anche dopo la catastrofe alluvionale, in questa annata così difficile e incerta, la prima neve smuove gli animi e scalda i nostri cuori… Noi ci crediamo.

Limone Piemonte non si arrende. Mai.