Tangenziale di Verzuolo, Cirio e Gabusi dicono sì: “Opera cruciale per il territorio”

"Siamo coscienti di quanto sia prioritario investire sulle arterie principali delle Province: per questo motivo ci impegneremo a reperire le risorse nell'ambito del bilancio 2021"

Quest’opera s’ha da fare: sintesi estrema, ma efficace, del pensiero che accomuna il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e l’assessore regionale ai Trasporti, Marco Gabusi, in merito all’ipotesi di realizzazione di una tangenziale a Verzuolo per decongestionare le strade dal traffico pesante legato agli stabilimenti Burgo e Tonoli.

“Poniamo la massima attenzione alle problematiche connesse alla viabilità che affliggono il Comune di Verzuolo e soprattutto le importanti aziende del territorio – dichiarano –. Non è pensabile di procrastinare oltre la difficile situazione locale: la progettazione della tangenziale di Verzuolo deve andare avanti”.

“Per la Regione Piemonte è chiaro che quest’opera ha un rilievo importante – sottolineano il governatore e l’assessore –. Abbiamo perciò consigliato di procedere con la progettazione già avviata dalla Provincia di Cuneo e condivisa con le aziende. Intanto, noi ci concentreremo sul reperimento delle risorse economiche: pur in un anno complesso come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia, abbiamo voluto approfondire e portare avanti il tema della tangenziale, poiché siamo coscienti di quanto sia prioritario investire sulle arterie principali delle Province e su quelle opere strategiche che contribuiscono allo sviluppo territoriale. Per questo motivo ci impegneremo a reperire le risorse nell’ambito del bilancio 2021 per realizzare quest’opera cruciale tanto per il territorio quanto per le aziende”.