Regala due tablet all’ospedale di Savigliano dove la moglie è infermiera. “I pazienti si sentiranno meno soli”

Il musicistsa Manuel Tessarollo, già nella fase acuta del Covid, aveva donato alcuni dispositivi. Oggi ne ha personalmente consegnati altri due al direttore della struttura complessa di Medicina Interna. Serviranno anche a far sentire meno soli i pazienti ricoverati

Savigliano. Si chiama Manuel Tessarollo, è originario di Bassano del Grappa, vive a Bra ed è sposato con un’infermiera che lavora presso la Medicina Interna dell’ospedale di Savigliano.

Nella fase acuta del Covid aveva già donato alcuni dispositivi, oggi ha consegnato personalmente al direttore della struttura complessa di Medicina Interna, Giovanni Gulli, due tablet che serviranno anche a far sentire meno soli i pazienti ricoverati, consentendo loro un contatto visivo con i propri cari.

Manuel Tessarollo nasce come DJ, è un musicista autodidatta anche se in seguito si perfezionerà in generi molto seguiti dai giovani e giovanissimi: le sue performance contano centinaia di migliaia di visualizzazioni sui social; i testi che fa ascoltare come DJ sono musiche prodotte da lui. Un altro gesto di generosità, di vero cuore, per l’ospedale di Savigliano e per un reparto che normalmente ospita persone più fragili e anziane.