Opere a Valmala: obiettivo proteggere e valorizzare la nostra montagna

La Giunta comunale si è riunita nella sede del municipio. Durante la seduta sono state prese in considerazione le opere avviate nel 2020 e i punti da programmare per i prossimi mesi.

La Giunta comunale si è riunita la scorsa settimana nel municipio di Valmala. Durante la seduta sono stati presi in considerazione i diversi interventi avviati nel 2020, nonostante tutte le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria, e i punti da programmare per i prossimi mesi.

“Non sono poche  – hanno sottolineato il sindaco Marco Gallo e il prosindaco Andrea Picco  – le opere incominciate e portate a termine. Lo scopo è e resta anche per l’immediato  avvenire la valorizzazione del territorio del municipio, con obiettivi principali la salvaguardia dell’ambiente in un ambito di promozione del turismo ecosostenibile”.

Ecco in sintesi le opere portate a termine e in corso.

Valorizzazione Strada dei Cannoni: sono stati avviati i contatti con il Demanio per l’acquisizione della strada e dei fabbricati limitrofi. Gli uffici comunali hanno predisposto una relazione tecnica che coinvolge tutti i Comuni della strada intervalliva avviando una collaborazione sul programma di valorizzazione.

Miglioramento aree a pascolo: sono stati affidati ad un margaro le aree a pascolo, prima trascurate, di proprietà comunale. A cura della Protezione civile comunale, sono stati ripuliti da arbusti e infestanti l’area delle sorgive e un fabbricato ex militare.

Sciovia dismessa: poiché la sciovia di Valmala è inutilizzata da trent’anni, il Comune ha affidato uno studio di fattibilità per la rimozione e per la ricercare fonti di finanziamento da utilizzare per migliore la sentieristica della zona e  l’espetto paesaggistico.

Acquisto battipista: sono stati stanziati  circa 60.000 euro per l’acquisto di un nuovo battipista per lo sci da fondo per sostituire quelli usati fino ad oggi,  non più adatti e di proprietà dell’Unione montana.

Banda larga: è stato acquisito un terreno per realizzare una infrastruttura per portare la banda larga. I contatti presi tra il Comune e Openfiber hanno portato all’acquisto di una porzione di terreno in Borgata Serre per posizionare un traliccio necessario a diffondere il segnale nelle zone non servite.

Piazza e parcheggio al Santuario: è stato affidato un incarico ad un professionista per il rifacimento della piazza e lo studio di nuove aree a parcheggio.

Attivazione servizio sanitario estivo: il Comune ha  allestito il  nuovo servizio al santuario, in collaborazione le CRI di Busca e Melle  e con l’Ordine dei Cavalieri di Malta.

Viabilità: sono stati investiti circa 150.000 euro complessivi per la sistemazione viabilità in Borgata Ciastralet, Borgata Arvatti, Borgata Parou. Sono stati finanziati lavori di ripristino in seguito a frane in Borgata Parasacco e Borgata Rora.