Mondovì, il mercato arriva in… negozio: apre in città il punto vendita dei “Contadini monregalesi”

L'iniziativa, portata avanti dal sodalizio nato in pieno lockdown e presieduto da Delia Revelli, ha avuto origine "per andare incontro alle esigenze della nostra clientela, che molto spesso ci domanda di disporre dei nostri prodotti non soltanto nei giorni di mercato"

Grande novità a Mondovì, dove presto aprirà i battenti il punto vendita dell’associazione “Contadini monregalesi”, nata in pieno lockdown e animata da coloro che settimanalmente impreziosiscono il mercato del martedì e del sabato in piazza Ellero con le loro primizie.

Il negozio sorgerà a Breo, in corso Statuto, e la sua inaugurazione dovrebbe avvenire a inizio novembre.

“All’interno potrete trovare moltissimi prodotti, proveniente direttamente dai vostri contadini di fiducia – dichiarano dal direttivo –. La nostra speranza è di riuscire a instaurare un modello di consumo a filiera più corta possibile, che possa offrire all’utenza un contatto diretto con chi produce ciò che finirà sulle tavole dei monregalesi e non. Vogliamo offrire un’esperienza d’acquisto il più piacevole possibile, che possa soddisfare ogni curiosità sulle nostre produzioni e promuovere una cultura alimentare più sana possibile per la salute, per la nostra terra e per l’economia locale”.

Si tratterà, tuttavia, di un temporary shop, destinato a rimanere aperto sino alla fine del mese di gennaio: dopodiché, sarà fatto un primo bilancio per valutare la risposta della città al servizio proposto e si deciderà se proseguire l’avventura.

Come spiega Delia Revelli, presidente dei “Contadini monregalesi”, “saremo aperti tre giorni alla settimana, non abbiamo ancora stabilito quali. L’offerta sarà impreziosita dai vini del Doglianese, che affiancheranno in esposizione i prodotti della decina di aziende che ha effettuato le consegne a domicilio la scorsa primavera in pieno lockdown. Accetteremo anche ordinazioni telefoniche, con la possibilità di trovare la propria borsa della spesa già pronta quando si arriva in negozio”.

Un’iniziativa encomiabile, per giunta in un periodo di grandi incertezze: “Ma noi ci vogliamo provare lo stesso, per andare incontro alle esigenze della nostra clientela, che molto spesso ci domanda di disporre dei nostri prodotti non soltanto nei giorni di mercato. Vogliamo assicurare a tutti la possibilità di mangiare bene anche in un momento difficile come quello che stiamo vivendo”.