Giorgia Meloni: “Il Governo aiuti i cittadini colpiti dall’alluvione a Limone Piemonte, in val Tanaro e in val Casotto”

La leader di Fratelli d'Italia ha aggiunto: "Continuiamo a chiedere la nomina di un commissario straordinario sul modello Genova con poteri speciali che avvii subito la ricostruzione"

Il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, è ritornata a parlare in queste ore dell’emergenza alluvionale che ha colpito il Cuneese venti giorni fa.

“Apprendiamo che anche oggi il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha annunciato che proporrà al Governo la dichiarazione dello stato di emergenza per le zone del Nord Italia colpite dal maltempo – ha dichiarato -. Gli ingenti danni già accertati e le restrizioni dovute al Coronavirus rischiano di mettere definitivamente in ginocchio interi territori, dal Piemonte al Veneto. Penso in particolare all’esempio della Valle Tanaro e Valcasotto, o al centro turistico Limone Piemonte completamente isolato, con danni superiori ai 100 milioni di euro”.

Meloni ha aggiunto: “Dopo quasi 20 giorni e la garanzia di un intervento tempestivo, le risposte non sono ancora arrivate. Il Governo si attivi per sostenere sindaci, cittadini e imprese coinvolti. Fratelli d’Italia continua a chiedere la nomina di un commissario straordinario sul modello Genova con poteri speciali che avvii subito la ricostruzione”.